Le nevi del monte Zoncolan si colorano d'azzurro ancora una volta

Il presidente di Promotur, Stefano Mazzolini, ha incontrato le Nazionali di sci maschile e femminile di slalom, che hanno scelto nuovamente la Carnia per alcune sedute di allenamento in vista delle prossime gare di Coppa del mondo

Mazzolini assieme agli atleti e tecnici della Nazionale

Sempre più forte il feeling tra le nevi del Friuli Venezia Giulia e le Nazionali italiane dello sci. Come già accaduto negli scorsi anni, le squadre azzurre di Slalom hanno scelto ancora una volta la montagna friulana, e in particolare lo Zoncolan, per prepararsi in vista delle prime gare di specialità nel 2013, previste a Zagabria. E secondo quella che è una piccola, grande tradizione, il benvenuto e un doveroso “in bocca al lupo” ai nostri campioni dello sci sono giunti dal presidente di Promotur, Stefano Mazzolini, coadiuvato da Luciano Zanier, commentatore Rai. Assieme a loro, hanno presenziato anche, nei due distinti appuntamenti in previsione, il vicesindaco di Sutrio, Paolo Grazioli, il primo cittadino di Ravascletto, Flavio De Stalis, Francesca Bruni di Turismo Fvg e alcuni rappresentanti della Ski Academic di Ravascletto.

Mazzolini ha dapprima incontrato la squadra femminile all'hotel “Enzo Moro”. Agli ordini dei tecnici Stefano Costazza e Cesare Pastore, erano presenti Chiara Costazza, Michela Azzola, Manuela Moelgg, Irene Curtoni (neo campionessa italiana di Speciale), Elena Curtoni e Nicole Gius. Le ragazze, dopo il saluto ufficiale di Promotur, sono partite subito per Zagabria, dove saranno impegnate in gara nella giornata di domani.

Nel primo pomeriggio, invece, l'hotel “La Perla” di Ravascletto è stato il teatro del benvenuto al team maschile capitanato da Jacques Theolier e Angelo Weiss. Cinque gli atleti presenti: Stefano Gross, Patrick Thaler (già capace di centrare un ottimo quinto posto a Levi in Coppa del Mondo), il campione olimpico Giuliano Razzoli, Cristian Deville e Manfred Moelgg, il più in forma in questo inizio di stagione. L'atleta di Brunico, oltre ad aver conquistato il titolo italiano di Speciale a Pozza di Fassa, si è aggiudicato sinora in Coppa del Mondo anche un secondo posto nel Gigante di Soelden e la quarta piazza a Levi. L'influenza, invece, ha costretto a letto Roberto Nani, che non partirà alla volta della Croazia, dove la squadra maschile sarà di scena, sempre a Zagabria, il 6 gennaio.

«Il fatto che le squadre nazionali di sci continuino a scegliere le nostre nevi - ha sottolineato il presidente di Promotur, Stefano Mazzolini - rappresenta per noi una grande soddisfazione: vuol dire che operiamo davvero con grande professionalità. Proprio per questo, un grande plauso va al nostro personale per l'impegno profuso nella preparazione della pista “Zoncolan 1”, sulla quale gli azzurri si sono allenati. Gli atleti hanno espresso grande apprezzamento per le condizioni del tracciato». Il polo carnico, insomma, continua a essere un punto di riferimento e Mazzolini non nasconde l'entusiasmo: «Un grazie va anche a tutto il Cda di Promotur, che ha sempre appoggiato le mie scelte: la strada che il Consiglio ha intrapreso continua a dare ottimi frutti e ciò si riscontra sia nei risultati legati ai team agonistici, sia per quanto riguarda la presenze turistiche», conclude il presidente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento