Milan-Udinese 1:1 | E' super Udinese nella ripresa

I bianconeri giocano una seconda frazione di gioco di grande intensità, rimediando al gol subito da Piatek e rischiando di vincere nel recupero

L'esultanza dei bianconeri dopo il pareggio Ansa/ Daniel Dal Zennaro

L'Udinese ruggisce a San Siro e grazie a una ripresa da protagonista si conquista un punto prezioso per la lotta salvezza. Non che il primo tempo fosse stato da censurare, ma l'abituale amnesia difensiva ha permesso al Milan di passare avanti con Piatek a meno di un minuto dal riposo. Il copione stagionale, in particolare per quello che riguarda le partite in trasferta, avrebbe previsto un crollo nel secondo tempo o, nella migliore delle ipotesi, la strenua difesa dell'uno a zero per i padroni di casa. Questa sera, invece, non è andata così. Prima ha pareggiato Lasagna su un contropiede a tutta velocità, originato da un recupero di Opoku, alimentato da Okaka, rifinito da Fofana e chiuso da Lasagna, poi - nel recupero - ha pure rischiato di vincerla con De Paul. L'argentino ha scelto di concludere da solo, non servendo Fofana, ma la scelta aveva un senso.

Le pagelle della partita

Nuove motivazioni

Il cambio potrebbe essere decisivo per la lotta salvezza, perché un'Udinese con questo spirito avrà molte possibilità in più di quelle su cui poteva contare poco più di dieci giorni fa. Sono tornati i protagonisti felici. Nonostante le assenze di due dei migliori dell'annata - Ekong e Larsen - e di uno che per caratteristiche non è replicabile come Sandro, la formazione di Tudor messa in campo da Tudor ha visto spiccare finalmente Fofana e De Paul, andare in rete in una partita che porta punti Lasagna e scendere in campo Opoku e Wilmot con la concentrazione che non erano riusciti a mettere fino ad ora. 

Milan

Donnarumma (dal 12' Reina); Abate (dal 68' Calabria), Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Bakayoko, Biglia, Calhanoglu; Paquetá (dal 41' Castillejo); Piatek, Cutrone.
All. Gattuso

A disposizione: Donnarumma A., Mauri, Fernandez, Borini, Bertolacci, Zapata C., Strinic, Caldara, Rodriguez 

Udinese

Musso; Opoku, De Maio, Samir (dal 46' Wilmot); ter Avest (dal 55' Okaka), Fofana, Behrami (dal 76' Mandragora), De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna.
All. Tudor

A disposizione: Perisan, Nicolas, Badu, Ingelsson, Micin, Teodorczyk 

Arbitri

Arbitro: Banti (Sez. Livorno)
Assistenti: Fiorito (Sez. Salerno) e Gori (Sez. Arezzo)
IV Uomo: Ghersini (Sez. Genova)
VAR: Pasqua (Sez. Tivoli)
AVAR: Schenone (Sez. Genova)

Marcatori

Al 44' Piatek, al 65' Lasagna

Potrebbe interessarti

  • Come far durare la tinta per capelli più a lungo anche d'estate

  • Cucina messicana: dove andare a Udine

  • Assorifugi: i rifugi nelle montagne del Friuli

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • Madre e figlia ubriache in auto non riescono a uscire, le aiutano i carabinieri

  • Gianpiero, l'operazione è conclusa e riuscita

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Lite in famiglia in Carnia, aggredisce la moglie con la carta assorbente

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4, morto l'autista di un'autocisterna

  • Violento temporale si abbatte sulla Bassa Friulana, maltempo in arrivo anche a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento