Secondo posto con rammarico per De Cecco, al rally Vipavska Dolina è fatale una foratura 

Nella prima prova del campionato nazionale sloveno il pilota della Friulmotor sfiora il successo. Fatale il danno al pneumatico della Hyundai I20 R5 nell’ottava prova speciale

E’ una foratura a mandare all’aria i sogni di gloria di Claudio De Cecco. Al rally Vipavska Dolina, prima prova del campionato nazionale sloveno, il pilota ufficiale della Hyundai I20 R5, navigato da Jean Campeis, buca nell’ottavo tratto cronometrato, mentre si trovava a 2’’2 dal leader della classifica, Rok Turk: il danno è fatale perché i secondi persi sono più di 40’’, quanto basta per dire addio al successo assoluto. Il driver della Friulmotor conserva però il secondo posto. Chiude le dieci ps in 1.04’13’’, con 20’’6 di vantaggio sul terzo classificato, Andrea Nucita (Fiat 124 Abarth) e a 42’’4 dal rivale a bordo di una Peugeot 208 T16.

“Peccato – afferma De Cecco dopo la seconda uscita stagionale -. Stavamo andando forte e, avevo appena montato quattro pneumatici nuovi per andare all’attacco del primo posto. Su una curva destra molto lunga si è verificato il guaio, che mi ha fatto perdere molti secondi: a quel punto abbiamo pensato solo a conservare la piazza d’onore e conquistare punti pesanti in chiave campionato”. Rimane però il rammarico e la curiosità di sapere cosa sarebbe successo senza quella foratura. Dopo un avvio in sordina, con un ritardo accumulato di 10’’4 dal leader dopo due ps, De Cecco aveva alzato il ritmo vincendo la terza e la quarta prova speciale e trovandosi così a 5’’5 da Turk. Nel settimo tratto, dopo aver vinto il quinto, il pilota Friulmotor ha piazzato lo scretch portandosi a 2’’2 dal rivale con la 208: le ultime tre prove si sarebbero giocate sul filo dei secondi, se non si fosse verificato ciò che è successo.

Il pilota Hyundai chiude comunque con 5 vittorie di ps su 10 (ha vinto poi anche il nono tratto), un’indicazione che lo fa ben sperare in vista del futuro. “Di questo sono molto soddisfatto – chiude -. Abbiamo dimostrato di avere un passo migliore rispetto all’anno scorso. Nella prossima gara il motore della I20 disporrà anche di un aggiornamento e sono curioso di vedere cosa potremmo fare. Appuntamento così al 25 e al 26 maggio per il rally di Velenje, seconda tappa della serie nazionale slovena.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • I luoghi di Friuli Doc 2019: le mappe con tutte le informazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento