Nel Ciwrc con la Peugeot 208 R2: una nuova sfida per Filippo Bravi

Il pilota udinese, col navigatore Enrico Bertoldi ha definito il suo programma per il 2018. Sarà al via del Campionato italiano Wrc con la “piccola” di Sochaux della Ama Racing

Una nuova sfida per Filippo Bravi. Il pilota udinese, classe 1989, approda nel Campionato italiano World Rally Car a bordo di una Peugeot 208 R2 della Ama Racing. Assieme al suo navigatore, il friulano Enrico Bertoldi, il driver della scuderia North East Ideas ha deciso di abbandonare il campionato italiano assoluto per cimentarsi nella seconda serie Aci con una vettura più performante rispetto a quella usata nel 2017, quando ha preso parte nel circuito tricolore al trofeo Twingo con la Renault Twingo R1. L’impegno prevede la partecipazione a sei gare. Il campionato parte il 29 aprile col Rally 1000 Miglia, proseguirà poi il 3 giugno col Rally del Salento e il 24 dello stesso mese col Rally Marca Trevigiana; quindi si tornerà in strada il 2 settembre al Rally del Friuli Venezia Giulia e il 15 settembre sarà di scena al Rally San Martino di Castrozza. Infine l’ultima tappa della serie il 21 ottobre col rally di Como.

«Dopo l’esperienza nel campionato italiano con la Twingo – motiva così la decisione del suo programma Filippo Bravi – volevo rimanere in un contesto competitivo aumentando però il livello della vettura. Io e il mio navigatore avevamo di fronte tre strade: rimanere nel massimo trofeo tricolore con la Renault Clio R3T, scendere nel campionato italiano wrc con la Renault Clio R3C oppure rimanere sempre in questa serie con la Peugeot 208 R2 della Ama Racing. Alla fine abbiamo optato per quest’ultima soluzione, anche in virtù del fatto che il direttore sportivo del team Luca Mazzola lo conosco da molti anni. La scelta – continua – di prendere parte al Ciwrc è dipesa anche dal fatto che nel calendario è presente il Rally del Friuli Venezia Giulia, la gara di casa».

Inoltre ha inciso nella scelta la vettura: la Peugeot 208 R2 piace da sempre a Bravi. La stagione comincerà a fine aprile ma non è detto che, prima del debutto, non vengano organizzati alcuni test per prendere confidenza con la vettura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • La terra trema in Carnia, epicentro a Tolmezzo

  • Segnalata un'auto ferma a bordo strada, ritrovato un cadavere al suo interno

  • Danni alla "Tod's" dei Della Valle, processo in tribunale a Udine

  • Terribile incidente tra due auto e una moto sulla "Osovana", una donna in gravi condizioni

  • Matrimonio salviniano a Remanzacco, festa con la bandiera della Lega

Torna su
UdineToday è in caricamento