Quarta vittoria consecutiva in campionato per il Chiasiellis

Prosegue il momento magico delle ragazze di Franti. Sul terreno di Mortegliano hanno avuto meritatamente ragione della Lazio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Quarta vittoria consecutiva per il Chiasiellis, che nel freddissimo pomeriggio di Mortegliano guadagna i tre punti anche contro la Lazio. Non passano neanche quattro minuti che le padrone di casa sono già in vantaggio: il duo Vicchiarello Domenichetti confeziona una splendida azione nella trequarti laziale e per il 10 di mister Franti non c'è che da infilare la palla in fondo al sacco. Il Chiasiellis domina il campo, le attaccanti biancocelesti costruiscono un'occasione dietro l'altra: al 14' bella percussione di Zanetti sulla destra che prima passa a Domenichetti che viene anticipata da un difensore dentro l'area piccola, e poi scaraventa la sfera sulla parte esterna della rete. Cinque minuti dopo Virgili, ormai padrona della fascia sinistra, parte in volata solitaria vincendo il contrasto con due avversarie, arrivata al limite dell'area perde però l'attimo per concludere prendendosi comunque i meritatissimi applausi del pubblico.

Il gol del raddoppio arriva solo un minuto più tardi: l'uno-due tra Vicchiarello e Domenichetti manda in tilt la difesa laziale, la dieci di casa vede accorrere di gran carriera Del Prete sul palo lungo e le serve un assist perfetto, che la undici è brava ad intercettare di testa eludendo l'uscita di Fazio.  Prima del riposo l'Alibus rischia di dilagare ma Fazio, la migliore in campo per le laziali, nega alle padrone di casa la gioia del 3-0. Al 26' il portiere ospite intercetta una conclusione di Domenichetti sul primo palo e un minuto più tardi si ripete su un tiro ravvicinato di Vicchiarello. La stessa Vicchiarello spreca l'occasione più ghiotta al 33' quando, dopo retropassaggio di Domenichetti brava a recuperare la sfera sulla linea di fondo e a inventarsi un assist per la trequartista che, sola davanti alla porta sguarnita, manda clamorosamente la sfera alta sopra la traversa.

La ripresa riparte sulle stesse note, tanto che al 6' Domenichetti trova la sua marcatura personale trafiggendo Fazio per la terza volta con un rasoterra a fil di palo. La Lazio non ci crede e il Chiasiellis amministra il gioco e le forze, al 28' però le ospiti trovano il gol della bandiera con una punizione rasoterra ben calciata da Couto che inganna Blancuzzi. La Lazio pare rinvigorirsi, ma i tentativi delle romane si limitano ad un paio di conclusioni da fuori che non impensieriscono più di tanto la retroguardia del Chiasiellis. Prima della fine è di Milenkovic l'occasione per chiudere i conti, ma il suo tiro al volo su passaggio di Vicchiarello finisce di poco a lato.

Al triplice fischio però succede l'impensabile: su un innocuo traversone il capitano della Lazio Di Bari (famosa a Mortegliano per aver schiaffeggiato una sua compagna di squadra nella stagione passata), interviene fallosamente su Magrini in anticipo che, rialzandosi, allontana l'avversaria con una manata avendo ravvisato l'intenzionalità del suo gesto. L'arbitro, quando ormai la partita era finita, considera fallosa la reazione del difensore del Chiasiellis espellendolo. Brutta tegola per la squadra di mister Franti, già con la rosa ridotta al lumicino per i numerosi infortuni. Dai Ringhio, mai mollare...

Chiasiellis-Lazio: 3-1

Chiasiellis: Blancuzzi, Simonato, Virgili, Cencig (Berardo), Magrini, Lavia, Domenichetti (Cester), Milenkovic, Zanetti (Degano), Vicchiarello, Del Prete All.: Franti

Lazio: Fazio, Cunsolo, Visconti, Di Bari, Savini, Cassanelli, Spagnoli (De Angelis), Ciccotti, Couto, Vuerich, Pecchia. All.: Jankole

Arbitro: Turchet di Pordenone

Marcatrici: 4’ Vicchiarello, 20’ Del Prete, nel secondo tempo al 6’ Domenichetti e al 28’ Couto

Note: ammonita Vicchiarello, espulsa Magrini per fallo di reazione

Torna su
UdineToday è in caricamento