Chiasiellis-Graphistudio Pordenone 0:1 | Sconfitta amara per le tigrotte

Battuta d'arresto per le ragazze di mister Lizzi, che soccombono di fronte alle pordenonesi nel recupero della quinta giornata di campionato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Eccola la prima, immeritata, sconfitta del Chiasiellis in campionato. E nemmeno farlo apposta arriva nel derby contro il Pordenone, giocatosi ieri sera per recuperare la quinta giornata di serie A.

Il Pordenone si dimostra così bestia nera per le ragazze di Lizzi, che in stagione ha subito solo due battute d'arresto, entrambe per mano delle pordenonesi. Il gol della vittoria arriva al 37' della ripresa quando Stabile, rientrata dopo l'infortunio alla caviglia, tira una micidiale punizione dai 25 metri che si infila sotto la traversa ingannando Blancuzzi. Oltre a questo, la Graphistudio aveva provato a tirare in porta solo in un'altra occasione con Lotto nel primo tempo, con la sfera che era però finita alta. Per questo il rammarico delle biancocelesti di casa è tanto, per una sconfitta che sa di beffa, quando anche un pareggio sarebbe stato loro stretto. Il Chiasiellis fa infatti subito capire di voler far sua la gara, tenendo il possesso palla ed il pallino del gioco, anche se ancora manca –sotto porta- la giusta fame di gol. Vicchiarello si abbassa spesso a prendersi la sfera, per impostare le manovre delle sue. Ancora una volta è la fascia sinistra a pungere più spesso, con le sgaloppate di Zganec e Vicchiarello a creare disagi alla retroguardia della Destra Tagliamento. Le azioni delle padrone di casa sono però spesso fermate per fuorigioco, così come succede in occasione dei due gol messi a segno da Zanetti, entrambi resi vani dalla chiamata del guardalinee che aveva ravvisato l'irregolarità nella posizione della giocatrice del Chiasiellis, almeno una volta molto dubbia.

L'arbitraggio in ogni caso, come spesso e a malincuore tocca constatare, non è all'altezza della situazione (la massima serie probabilmente meriterebbe una maggiore considerazione), e in più di qualche occasione viene presa la decisione sbagliata, ignorando più volte gli assistenti di linea e usando un metro di giudizio contradditorio nell'uso dei cartellini. Berardo e compagne non si perdono d'animo, e continuano a macinare gioco: al 13' Zganec di fronte alla porta colpisce di testa su cross di Berardo ma la sfera finisce a lato, qualche minuto più tardi è Del Prete a servire Zanetti, ma Fagotto para in due tempi. Nella ripresa il copione non cambia ed è il Chiasiellis a tenere il pallino del gioco, mentre la Graphistudio cerca di sfruttare le ripartenze e gli errori delle padrone di casa. Già al 5' le biancocelesti sfiorano quello che sarebbe stato il gol del meritato vantaggio, ma la deviazione di Zganec su cross di Del Prete, viene intercettata -a portiere battuto- da Boattin in scivolata sulla linea di porta. Il Pordenone si chiude abbassando il baricentro, così Vicchiarello e Sardu si vedono costrette a cercare la soluzione da fuori: le loro conclusioni finiscono però tutte sopra la traversa. A trovare inaspettatamente il vantaggio è però il Pordenone: al 37' il direttore di gara fischia una punizione dai 25 metri che Stabile, senza pensarci troppo, calcia con tutta la forza che ha sotto la traversa. Il Chiasiellis non ci sta, ma le ospiti si barricano davanti alla propria area per scoraggiare la rabbia delle padrone di casa, il cui tentativo di riacciuffare un pareggio che sarebbe comunque risultato troppo poco per quanto costruito fino a quel momento, non ottiene gli effetti sperati. Al Pordenone va così questo primo derby friulano del campionato 2012/2013, mentre alle ragazze di Lizzi rimane la convinzione di aver disputato un'ottima prestazione, oltre alla consapevolezza di poter chiedere a sé stesse ancora di più, specialmente in fase di finalizzazione.

CHIASIELLIS –PORDENONE  0 – 1  ( 0 - 0 pt )

Marcatori: 37’st Stabile

CHIASIELLIS : Blancuzzi, Berardo, Cencig, Milenkovic, Donghi, Soro, Sardu, Zganec, Zanetti, Vicchiarello, Del Prete (34’st Virgili). a disposizione: Troiano, Desinano, Simionato, Mantoani, Degano, Cester. Allenatore: Lizzi

GR.PORDENONE : Fagotto, Bortolus, Boattin, Schiavo, Lavia, Lotto, Piai (45’st De Grassi), Stabile, Cavallini, Zanoni (43’ pt Paoletti-24’st De Val), Sedonati. a disposizione : Zorzi, Urbani, Gobbo, Paroni. Allenatore: Tosolini

Arbitro: Rasia sez. di Bassano del Grappa

Assistenti:  Iodice e Ferro sez. di Cormons

Note: -angoli: 5 a 1 per Chiasielis=

-ammoniti:Donghi, Soro e Zganec(CH)=

-spettatori:  200 ca.

-recupero:  1T=1’  , 2T=3’

 

 

Torna su
UdineToday è in caricamento