L'Apu Gsa scivola in casa e Biella fa 1 a 1, le pagelle

I piemontesi passano per 80 a 72. Ora servirà una vittoria in trasferta per ribaltare l'inerzia della serie

Una fase di gioco della partita (Foto Zamolo)

Udine cade rumorosamente in gara 2 e adesso deve sbancare il Biella Forum per evitare una bruciante uscita dai playoff. Avevamo già sottolineato che la seconda partita è quella che indirizza la serie. E la Gsa l’ha affrontata con uno strano atteggiamento remissivo, che in alcuni momenti ci è parso quasi di rassegnazione (perchè non pressare prima?). Invece di aggredire la partita la squadra ha atteso che gli avversari giocassero tranquillamente la loro pallacanestro ad uso esterno, controllata e di sistema. Chi li conosce bene dice che in casa correranno molto di più, ma questo lo vedremo. E’ vero che, oltre a Cortese, mancava pure Amici ma questo non centra nulla con la prestazione inguardabile di Powell che ha tirato solo 6 volte in 34 minuti o quella up and down di Simpson, i quali proprio per via delle assenze avrebbero dovuto prendersi maggiori responsabilità. E’ giusto riconoscere che Biella ha sicuramente meritato il successo, ha condotto fin dalla palla a due anche con punteggio largo (11-25 il primo quarto, 30-45 al riposo) ed ha saputo mantenere la freddezza quando Udine con un parziale di 21-10 nel terzo quarto si è riavvicinata fino a 4 punti sull 51-55. Anche nell’ultima frazione gli uomini di Carrea (giocano in 6 e mezzo per intenderci) hanno sempre guidato nel punteggio dimostrando maggior lucidità degli avversari nei momenti cruciali, finale 72-80. Oltre ad un Antonutti chirurgico dall’arco (4/4) il giocatore chiave è stato il play Saccaggi, marginale in gara 1, con 19 punti e una regia attenta. Nonostante la grande delusione nell’ambiente bianconero, è bene ricordare che la serie è ancora completamente aperta. Ma per vincere giovedì a Biella (meglio non regalare match-ball casalinghi ai piemontesi) Udine dovrà cambiare in gran fretta l’approccio mentale, alzare l’intensità difensiva vista in gara 2 e cercare con maggior continuità buone soluzioni dentro l’area. Biella da parte sua, dopo aver ribaltato il fattore campo, deve invece dimostrare di saper reggere la pressione di chi si ritrova inaspettatamente favorito. Una cosa non così scontata.  

Le pagelle

Apu Gsa Udine

Mortellaro 6 Impreciso al tiro e nei liberi, si guadagna la pagnotta con 5 rimbalzi e 4 assist in 12 minuti

Simpson 5 Non può esserci sufficienza dopo una sconfitta così pesante nonostante i 19 punti del secondo tempo (ma erano zero nel primo), la non-leadership la conoscevamo ma rimane un mistero questa sua discontinuità, 7/18 al tiro

Powell 4 Dalle stelle alle stalle in due giorni, praticamente non pervenuto. 2/6 al tiro in 34 minuti, anche in difesa spesso si scansa, senza di lui difficile che il cammino nei playoff possa proseguire      

Pellegrino 6,5 Lotta ma riceve pochi palloni sottocanestro e quelli li mette (4/5), è un’opzione offensiva da sviluppare   

Nikolic 6,5 Il migliore. Gioca ben 32 minuti e produce con la consueta energia 16 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, deve però lavorare sul tiro da fuori

Penna 6 Fosforo e difesa aggressiva, dovrebbe andare al tiro con maggior convinzione, 1/3 dal campo 

Spanghero 5 Non manca l’impegno ma è un periodo che non vede il canestro e, ripetiamo, lui è soprattutto un tiratore

Pinton 6 Parte inaspettatamente nei primi 5. Un paio di belle triple ma soffre Saccaggi in difesa  

Amici ne

All. Martelossi 5,5. E’ un professionista e sa che ora deve andare a Biella per vincere senza se e senza ma.  Due appunti. Rotazioni un po’ troppo frenetiche e la scelta iniziale poco comprensibile di far marcare Saccaggi (oggi decisivo) da Pinton quando in gara 1 Penna lo aveva praticamente annullato.

Edilnol Biella

Saccaggi 7,5, Harrell 6, Sims 7, Antonutti 7,5, Wheatle 6,5, Chiarastella 6,5, Massone 6, Pollone ng 

All. M. Carrea 7

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento