Gli Sharks di Roseto fermano la corsa della Gsa: Cortese dietro la lavagna

Il rientro a tempo pieno di Powell non basta per ottenere la vittoria

Puoi anche avere del talento ma è ormai un dato acquisito che nella pallacanestro del terzo millennio  i fattori decisivi sono la fisicità e l’atletismo, meglio ancora se conditi da adeguate motivazioni. Questa è in estrema sintesi anche la storia della partita di ieri. Il rientro a tempo pieno di Powell sembra riportare la Gsa sugli standard d’inizio stagione e si rivede una sconfitta contro un avversario inferiore sul piano tecnico e dell’esperienza, anche se con una incredibile carica di energia. Roseto rappresenta, al di là di quelle 4-5 squadre che puntano dichiaratamente alla promozione, forse l’unico vero esempio di progetto sportivo della categoria. L’obiettivo è sviluppare un gruppo di giovanissimi talenti ( fisici soprattutto ma non solo) con il contributo di un paio di stranieri produttivi e di basso costo nonchè di un bravo e maturo giramondo come Simone Pierich. Se questo cocktail, ben mixato da Germano D’Arcangelo coach di scuola Stella Azzurra Roma, trova strada facendo l’innesco giusto  può veramente diventare la mina vagante dei playoff. La Gsa oggi a Roseto ha sempre remato controcorrente, costretta ad inseguire nel punteggio fin dall’avvio. Aggredita (letteralmente) e innervosita dalla squadra di casa ha chiuso il primo tempo sotto 40-29 poi nel cruciale terzo quarto ha provato a recuperare arrivando con Simpson fino al -2 (44-42). Qui Udine poteva cogliere l’attimo fuggente ma Cortese spadella i tiri del possibile sorpasso permettendo a Roseto di riprendere decisamente  in mano l’inerzia. Con una tabellata da 3 di Pierich la squadra di casa torna sul + 10 (52-42), poi grazie ad una serie di rimbalzi offensivi (ne abbiamo contati 3 in una stessa azione)  chiude la frazione sul 61-45. L’ultimo quarto dopo il picco negativo iniziale del 64-45 vede  l’estremo tentativo di rimonta di Udine fino al 70-61 grazie ad alcuni canestri dall’arco di Pinton e in entrata di Nikolic . Ma ormai è troppo tardi, Roseto con la sua straordinaria esuberanza e con un paio di sapienti giocate di Pierich mette la vittoria definitivamente in cassaforte e manda spettatori e telespettatori  a pranzo sul punteggio finale di 83-70. Adesso arriva la pausa per la Coppa Italia e, secondo voci insistenti, la società procederà ad un aggiustamento del roster. Genovese, inutilizzato nelle ultime partite, è con la valigia in mano. Pare sia in arrivo Alessandro Amici, un’ala esperta e di buona qualità. Non siamo così sicuri che la squadra abbia bisogno di altro talento offensivo ma staremo a vedere.

Le pagelle

Apu Gsa Udine

Mortellaro 5,5 Sovrastato atleticamente dai giovani avversari si arrangia come può, 2/4 e 2 rimbalzi in 20 minuti

Simpson 5,5 Una sua fiammata nel terzo quarto riporta per un momento Udine in partita, poco altro da registrare, 6/15 totali con 0/5 da 3 

Cortese 4,5 Prestazione inconcludente su entrambi i lati del campo, tra l’altro sbaglia (e affretta) i tiri del  sorpasso. Giocatore finora mai decisivo nelle partite che contano. 2/11 dal campo 

Genovese  ne

Powell 6 Il migliore (giudizio basato sulla valutazione statistica) Soffre non poco la fisicità di Roseto, fa fatica in difesa ma, seppure  in rodaggio, prova a battersi , 4/6 al tiro e 9 rimbalzi

Pellegrino 6 Gioca anche una buona gara ma sta solo 16 minuti in campo a causa dei soliti falli, 4/5 al tiro

Nikolic 6 In una partita fisica con la sua vitalità è come un topo nel formaggio,  4/7 e 5 rimbalzi in 25 minuti    

Penna 5 Non si nota praticamente mai nei 23 minuti giocati

Spanghero 6 Dà il meglio nel disperato tentativo di recupero finale, 3/6 e 3 assist  

Pinton 6 Ci prova nel finale con due bombe delle sue ma la partita è già andata 

All. Martelossi 6 Di fiducia, gestisce come può un gruppo oggi in chiara difficoltà. Adesso attenzione a fare le scelte giuste per migliorare l’assetto

Roseto Sharks

Sherrod  7, Pierich  7,5, Akele  7,5, Rodriguez  6, Eboua  6, Person  7, Nikolic  6, Bayehe 6

All.  D’Arcangeli   7,5

Tabellino

Cimorosi Roseto - Apu Gsa Udine 83-70 (20-15, 20-14, 21-16, 22-25 )

Roseto: Person 14 , Pedicone n.e., Cocciaretto n.e. , Rodriguez 2 , Ianelli n.e. , Nikolic 6 , Eboua 5 , Bayehe 4 , Sherrod 15 , Akele 18 , Palmucci n.e. , Pierich 19 All. D’Arcangeli

Udine: Mortellaro 4 , Pinton 6 , Genovese n.e. , Cortese 5 , Simpson 12 , Penna 3 , Nikolic 11 , Pellegrino 8 , Powell 14 , Spanghero 7 All. Martelossi

Note: Tiri da 2: Roseto 25/50 ; Udine 21/38
Tiri da 3: Roseto 7/18 ; Udine 7/22
Tiri Liberi: Roseto 12/15 ; Udine 7/14
Rimbalzi: Roseto 36 ( 11 offensivi ) ; Udine 31 ( 7 offensivi )
Assist: Roseto 15 ; Udine 12

Usciti per cinque falli: nessuno

SpettatoriI: 2500
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale di Bivio Paradiso, la vittima è la 22enne Gaia Vecchiato

  • Cronaca

    Affluenza alle urne: in Fvg alle 12 pari al 19,17%

  • Cronaca

    VIDEO Striscione anti Salvini ai Rizzi, i vigili del fuoco lo rimuovono

  • Cronaca

    Maxi operazione antidroga "Invisibili", arrestato boss del narcotraffico

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in autostrada lungo la A4

  • Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Bivio Paradiso: auto fuori strada, un morto e quattro feriti

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Italiano circola con auto immatricolata all'estero, mezzo sequestrato

Torna su
UdineToday è in caricamento