Regalo di Natale per la Gsa, vittoria contro Montegranaro e secondo posto

Agganciate a 18 punti la rivale di ieri e la Fortitudo. Venerdì 29 dicembre il derby con Trieste, capolista a 24 punti. Le pagelle di Otello Savio

Prima delle recenti bufere finanziarie si sarebbe detto che dare la palla a lui è come mettere i soldi in banca, oggi preferiamo affermare che la prova di Rain Veideman (senza essere perfetta) ha pesato come un macigno sul complicato match contro Montegranaro. Dopo qualche gara insipida, la guardia estone si riappropria della leadership, prende per mano la squadra nel momento più insidioso e le indica la strada della vittoria. Giustamente i compagni guardano la luna e non il dito e così tutto finisce in gloria. Gara intricata dicevamo, i marchigiani sono una matricola ma non lo dimostrano affatto, anche per il posto nobile in classifica. Arrivavano alla partita odierna con la fama di giocare un basket (prevalentemente) offensivo attraverso una intelligente distribuzione dei tiri.

La Gsa è stata brava a mettere qualche sassolino nell’ingranaggio e gli avversari si sono un po’ incartati nel loro limite, che è quello di buona parte delle formazioni della categoria, la panchina troppo corta. Non sono stati sufficienti per vincere a Udine i 28 punti del totem Powell, se l’italiano più importante, Amoroso, ne ha fatti solo 3 con 1 su 9 al tiro. Ci pare di ricordare che a pagina 10 o 11 del manuale del basket sta scritto che è meglio avere due giocatori da 15 punti piuttosto che uno da 30. Tra gli udinesi, con Veideman, il co-protagonista è stato Pellegrino, veramente un altro giocatore per intensità e consistenza rispetto a quello di inizio stagione. Il resto del gruppo ha giocato una diligente gara da cooperativa del basket, dove ciascuno ha portato il proprio mattoncino. La Gsa ha sempre comandato nel punteggio, anche con un discreto margine, senza tuttavia mai dare la sensazione di aver seppellito la gara (al riposo lungo 42-31, al terzo intervallo 57-47). A metà dell’ultimo quarto c’è stato un pericoloso avvicinamento sul 63-61, respinto da una tripla vincente di R.V. e nell’azione successiva da un bell’uncino sinistro di Pellegrino che ha ristabilito la distanza di sicurezza, poi il finale senza sussulti ulteriori è stato 79-75.

Udine con questo successo aggancia a 18 punti Montegranaro e Fortitudo, dietro alla capolista Trieste che ha 24 punti, a 16 si trovano Mantova e Ravenna. Per arrivare alle Final Eight di Coppa Italia sarà necessaria almeno un’altra vittoria (ma meglio due) tra Trieste e Imola. Ma da oggi tutti i pensieri corrono verso il derby di venerdì prossimo al Carnera. Sarà un match molto particolare e con il profumo dell’alta classifica.

Le pagelle

GSA UDINE

MORTELLARO : voto 6 e 1/2. 20 minuti di battaglie sotto canestro contro Powell mica Topo Gigio, anche 5 rimbalzi e 8 punti

DYKES : voto 5 . Probabilmente la prova più incolore, 7 punti con solo 5 tiri presi in 32 minuti, non da lui

VEIDEMAN : voto 7. Importanti segnali di crescita nonostante qualche errore, 24 punti e 5 assist

RASPINO : voto 6. Sempre sul pezzo ma lo abbiamo visto più produttivo in altre occasioni, 6 punti

BENEVELLI : voto 6 e ½. A parte qualche tiro dei suoi, regala alla squadra 4 preziosi rimbalzi offensivi e 3 assist

PELLEGRINO : voto 7. Energia da vendere e qualche canestro di pregevole fattura, 15 punti e 5 rimbalzi

LATORRE : voto 6 e ½. Esordio in casa con 20 minuti di discreta qualità, buon atleta, fa 3 su 4 da fuori

DIOP : voto 5. Non era la sua giornata, sta in campo solo 7 minuti a causa di falli ed errori

FERRARI : n.e.

NOBILE : voto 5 e ½. Otto minuti senza infamia e senza lode

ALL. LARDO : voto 7. Sfrutta al meglio la panchina chilometrica e vince (come quasi sempre) con la difesa

PALL. MONTEGRANARO

10- RIVALI : voto 5. Play titolare, avevamo letto di ottime prestazioni, non certo oggi, né al tiro né in regia

12- CAMPOGRANDE : voto 7. Giovane ala di scuola bolognese, ha tiro e faccia tosta, giocatore molto futuribile, 16 punti

21- CORBETT : voto 5 e ½. Ala piccola USA, oggi litiga in continuazione con il ferro (5 su 18 al tiro)

33- POWELL : voto 7. Centro di stazza e buona tecnica, gioca dentro e fuori, 28 punti e 14 rimbalzi

22-AMOROSO : voto 5. Giocatore super-esperto e versatile, buca completamente la partita

16- ZUCCA : s.v. Qualche minuto per dare fiato a Powell

13- MASPERO : voto 6. Cambio di Rivali, dà il suo onesto contributo

44- GUEYE : voto 6. Stagionata guardia con un passato udinese, mette qualche tiro e si sbatte in difesa

ALL. CECCARELLI : voto 7 di stima. Giovane allenatore, ha condotto Montegranaro in A2 e finora ha fatto strabene. Oggi cerca di scuotere la sua squadra e di proporre variazioni tattiche in difesa ma non basta.

apu gsa basket-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento