Di nuovo a scalare le vette dopo due trapianti di midollo osseo

L'alpinista Romano Benet, compagno nella vita e sulle montagne di Nives Meroi, ai primi di aprile partirà alla conquista del Kangchenjunga, dopo il delicato intervento della primavera del 2009

Romano Benet

Di nuovo in quota, ad ottomila metri, dopo due trapianti di midollo osseo. L'alpinista Romano Benet, che sempre con la moglie Nives Meroi ha scalato in circa 30 anni ben 11 ottomila, torna in vetta dopo la grave malattia che l'ha colpito nella primavera del 2009.

Ai primi di aprile la coppia di Tarvisio partira' proprio per quella montagna che Romano non riusci' a conquistare in quell'occasione, il Kangchenjunga, il piu' orientale degli Ottomila dell'Himalaya, la terza montagna piu' alta del mondo, 8.586 metri.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

Torna su
UdineToday è in caricamento