Basket: standing ovation per la Gsa vittoriosa contro Roseto

Udine batte gli squali 79 a 67. Allan Ray protagonista della partita con ben 30 punti. 2406 tifosi ad assistere la partita a Cividale

E’ la classica vittoria che vale doppio quella conquistata con merito dall’Apu Gsa per 79-67 contro Roseto nella quinta di ritorno di A2 Citroen. I friulani ribaltano il -7 dell’andata, mettono DD3_5337-150x150-2quasi al sicuro la salvezza da matricole e d’ora in avanti possono continuare a mantenere la testa all’insù verso un posto nei play-off. La gara disputata a Cividale mette in evidenza, come all’andata, la sfida nella sfida tra Ray e Smith (30-25 per l’udinese) che oscurano le assenze: Pinton (indice mano sinistra steccato) e capitan Vanuzzo da una parte, Fultz dall’altra. L’Apu Gsa volta alto perché riceve tanto da tutti. Dal già citato Ray ad Okoye che nella serata forse più buia al tiro per lui si sbatte come sempre a rimbalzo. Da “mister utilità” Ferrari a Castelli che torna in campo 55 giorni dopo l’ultima volta quando Udine sconfisse Ferrara. Finendo con Traini che con due triple spariglia le carte nel finale quando Roseto torna a -4 sul 68-64 al 38’. Finisce con tutti i tifosi in piedi. L’esperimento dell’annuncio della formazione all’americana è andato molto bene.

pedone-3-3Così il presidente Alessandro Pedone ha visto la vittoria della sua creatura contro Roseto: “Con questa vittoria abbiamo rimarginato la ferita aperta dopo lo scippo arbitrale dell’andata che ancora brucia. E’ un successo che vale doppio avendo ribaltato il quoziente canestri dopo il -7 di un girone fa. Non siamo ancora salvi, ma ci manca davvero poco. Forza ragazzi, chiudiamo il discorso domenica prossima a Chieti. Poi, potremo mantenere lo sguardo all’insù verso un posto nei play-off. Ce lo meritiamo e sopratutto i nostri tifosi. Complimenti a tutti quelli che, in una giornata piovosa e da divano come oggi, sono accorsi in massa a Cividale per sostenerci: grazie”. 

APU GSA 79
ROSETO 67

17-18, 39-32, 58-45

APU GSA UDINE
Diop 5, Castelli 4, Okoye 8, Zacchetti 4, Nobile, Traini 13, Ferrari 15, Chiti, Ray 30; non entrati: Gatto, Pinton e Vanuzzo. Coach Lardo.

ROSETO SHARKS
Smith 25, Radonjic 4, Fattori, Mariani, Mei 3, Casagrande 7, Amoroso 17, Sherrod 11; non entrati: Cantarini, Fultz e D’Eustachio. Coach Di Paolantonio.
Arbitri Yang Tao, Beneduce e Azami.
Note Tiri liberi: Apu Gsa 6/8, Roseto 15/22. Rimbalzi: Apu Gsa 44 (Okoye 15), Roseto 34 (Sherrod 13). 5 falli: Diop al 38’ (71-64).

Potrebbe interessarti

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento