Fontanini: «I vigili ritornino sotto il controllo del sindaco»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Pietro Fontanini punta ancora sulla sicurezza per convincere gli elettori per il ballottaggio, chiedendo più vigili urbani.«Le nostre città sono sempre più insicure, specialmente per le donne - dice il candidato -, come evidenziato anche dall’ultimo tentativo di stupro da parte di due nord-africani accaduto ieri a Milano. Dobbiamo aumentare la presenza delle forze dell’ordine sulle strade e riportare la polizia locale sotto il diretto controllo del sindaco. A Udine, infatti, i pochi vigili (67, quando dovrebbero essere almeno 100) sono stati trasferiti all’Uti, per decisione del sindaco Honsell e della sua Giunta. Inoltre, l’attuale amministrazione non è riuscita ad assumere nuovi vigili, che si trovano in difficoltà perché, oltre a essere in pochi, hanno raddoppiato il territorio da controllare, che va da Pradamano fino a Pozzuolo-Campoformido, oltre l’intera città di Udine».

Torna su
UdineToday è in caricamento