Migranti, «certificato il fallimento di Fontanini»

Cristiano Shaurli, segretario regionale del Pd, interviene sulla decisione della Prefettura di Udine di stipulare convenzioni, a seguito dell'emissione di bandi appositi, con le associazioni che già si occupavano di gestire i migranti nel capoluogo friulano

«La Lega in Friuli Venezia Giulia si è scagliata per anni contro l'accoglienza diffusa, e oggi il Ministero di Salvini deve andare in supplenza del sindaco di Salvini a Udine. Perché quando la Prefettura di Udine si sostituisce al Comune per proseguire il progetto Aura e garantire l'accoglienza diffusa dei migranti, siamo alla certificazione del fallimento di Fontanini». Lo afferma il segretario del Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la decisione della Prefettura di Udine di stipulare convenzioni, a seguito dell'emissione di bandi appositi, con le associazioni che già si occupavano di gestire i migranti nel capoluogo friulano, dopo che il sindaco Pietro Fontanini aveva confermato che non sarebbe stato rinnovato il progetto 'Aura' per l’accoglienza diffusa scaduto il 31 dicembre.

La "pezza" del Governo

«Quando dalle parole si passa ai fatti concreti diventa palese - indica Shaurli - tutta la strumentalità di Fontanini e della propaganda leghista: i migranti erano 'colpa' del buonismo della sinistra, diceva pochi mesi fa, adesso che la Lega governa tutto si guardi allo specchio e troverà un altro responsabile. Da quando è sindaco, i migranti non sono diminuiti né trasferiti come prometteva: lui ha smontato un progetto che funzionava e il Governo deve mettere una pezza alla sua incompetenza, per evitare che circa 300 persone finiscano nelle strade di Udine».

Sintonia con Fedriga e Roberti

«Per un pugno di voti - aggiunge l'esponente dem - Fontanini ha giocato sulla pelle delle persone, udinesi e richiedenti asilo insieme, non ha ottenuto alcun alleggerimento di numeri ed anzi indebolisce un percorso di accoglienza diffusa che serviva a fare integrazione e quindi sicurezza. In perfetta sintonia - conclude Shaurli - con i tagli di Fedriga e Roberti ai fondi per l'integrazione, che sono mirati a creare più insicurezza e rabbia sociale».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • Accoglienza diffusa ai migranti ? ... a casa !

  • speriamo solo che soldi dati o non dati ci tolgano dalle p***e tutti questi delinquenti venuti dall'estero.Si perché il95 percento sono delinquenti!!!

  • L'altro prefetto è passato alla storia come rifondatore della cavalleria, oltre 30 nomine è tutte per meriti extracomunitari, vediamo se anche questo vuole abbassare il tricolore. Certo che dopo anni di leggi dettate dall'Europa è da personaggi come soros, non sarà rapido il riordino.

    • O più precisamente le istituzioni Europee hanno fatto tutto il possibile per aiutare l'Italia con soldi e mezzi e rivedere Dublino. Chi si oppone alla revisione di Dublino e alla condivisione del problema sono gli amici di Salvini di Visegrad, con Orban in testa che bloccano tutto facendo solo il loro interesse. Ma se Salvini con loro si capisce.....Come si dice. Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.

    • L'Europa non detta leggi in materia. Le leggi sono tutte italiane e i doveri di aiuto ai profughi convenzioni internazionali e delle nazioni unite sottoscritte dall'Italia in quanto paese civile.L'Europa solo chiede il rispetto del trattato di Dublino liberamente sottoscritto dall'Italia. Probabilmente ora da rivedere ma fino a quel momento valido e da rispettare se deve esistere Shengen. Alla fiaba di Soros non credono nemmeno i bambini piccoli. Sono convinto che tu non sai nemmeno chi è.

      • Altro che favola, uno che parla senza appuntamento con junkerc, uno che attraverso l'onu fa avere carte di credito agli immigrati, uno che ha creato il global compact, criminale per francia stati uniti, già condannato sia ad un ergastolo che ad una pena di morte, oltre che essere un filo nazista, uno che ha fatto i soldi anche grazie al governo italiano.... informati meglio. Ci siamo salvati dal capestro Europa quando il berlusca voleva firmare la costituzione europea, che per fortuna nessun altro stato ha accettato, . Abbiamo un governo italiano, o solo una rappresentanza dell'europa? Bisogna rivedere tutto, non possiamo continuare con un gestionale europeo ideato da un tecnico nazista sul modello del romano Impero.

  • Invece non è altro che la certificazione che il Prefetto, come un tempo il Potestà, si comporta da despota fregandosene della volontà dei cittadini.

    • e ti pareva se non c'era lo sveglio di turno che tirava fuori il fasssismo. la legge di Godwin è confermata

      • Considerando che la legge di Godwin NON riguarda il fascismo, il tuo intervento sembra confermare lo studio secondo il quale ben il 75% della popolazione italiana e composta da "analfabeti di ritorno"....

        • gli illuminati come te sono invece avanti.. così avanti da non aver bisogno di sapere.

  • Stefano sarà anche bravo ma in nove mesi i migranti non sono diminuiti come promesso e le convenzioni saranno ristipulate. Tutto è rimasto invariato, in barba a chi ha votato per il cambiamento e a chi ha perso le elezioni. Contenti voi...

  • concordo Stefano

  • bravo Stefano

  • Shaurli, no comment. È persino inutile un commento, siamo comunque noi cittadini a giudicare il vostro operato. Quello del PD è stato molto deludente.

    • sono pienamente d'accordo con Stefano

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parcheggia l'auto nella struttura a pagamento e la ritrova senza ruote

  • Cronaca

    Nuovi spazi per l’Università, cantieri per 22 milioni di euro

  • Cucina

    Gnocchi ripieni al formadi frant, la ricetta

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale lungo la 463, la vittima è un 55enne di Bertiolo

I più letti della settimana

  • Giocatore di calcetto in Friuli, pericoloso criminale in Brasile? La storia

  • Vento e neve in arrivo, l'allerta meteo della Protezione civile

  • Incidente mortale lungo la 463, la vittima è un 55enne di Bertiolo

  • Concessionario d'auto abusivo scoperto dalla Polizia

  • Schianto all'alba al rientro da una festa, il 18enne alla guida aveva bevuto

  • Schianto mortale in Chiavris, perde la vita un uomo

Torna su
UdineToday è in caricamento