Sappada, il Senato dice si al passaggio al Friuli Venezia Giulia

A Palazzo Madama, con 168 voti favorevoli, 1 contrario e 8 astenuti, il disegno di legge è stato approvato. Ora sarà la Camera a doversi esprimere

Il campanile di Sappada con la bandiera del Friuli

In Senato hanno votato “sì” in 168 sui 178 presenti. È così che per Sappada si apre alla grande la giornata, con lìapprovazione del disegno di legge che prevede il passaggio del comune dolomitico al Friuli Venezia Giulia.

«Finalmente ascoltate le richieste dei sappadini che lottano da anni» il commento della presidente Fvg Debora Serracchiani su Twitter.

Il tweet del Senato che annuncia l'approvazione

Schermata 2017-09-21 alle 11.09.13-2

Le reazioni del sindaco e del presidente del comitato per il ritorno al Friuli

Iacop: «Rispettata la volontà popolare»

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente del Consiglio regionale Fvg Franco Iacop per l'approvazione, da parte del Senato, del disegno di legge che prevede il distacco del Comune di Sappada dalla Regione Veneto e la sua aggregazione alla Regione Friuli Venezia Giulia. 

«Storicamente - ha osservato Iacop - Sappada ha forti legami culturali e linguistici con il Friuli Venezia Giulia, la sua contiguità geografica la porta a considerare da sempre l'area di Forni come suo interlocutore di vicinato. Non dobbiamo inoltre dimenticare che l'arcidiocesi di Udine include il comune di Sappada e che i legami con la nostra regione spaziano in moltissimi altri campi, su tutti quello turistico e sportivo. Ma ciò che mi piace evidenziare - ha aggiunto Iacop - è che il voto di oggi al Senato conferma il rispetto delle istituzioni centrali sia nei confronti di una volontà popolare che si è espressa in modo plebiscitario per il passaggio di Sappada al Fvg, sia nei confronti dei due Consigli regionali, che hanno entrambi avallato con un pronunciamento formale questa volontà. Voglio inoltre sottolineare - ha concluso Iacop - l'impegno profuso dalla nostra europarlamentare Isabella De Monte, che come senatrice presentò il testo che poi venne unificato con quello che vede prima firmataria la senatrice Raffaella Bellot, e dal senatore Francesco Russo, che ho avuto modo di incontrare alla vigilia del voto di Palazzo Madama».

Fontanini: «Ottima notizia. Ora alla Camera per chiudere l’iter»

«Un’ottima notizia in un momento in cui si mette in discussione la volontà dei cittadini, come accade in Catalogna». Così il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini commenta l’approvazione da parte del Senato del ddl per il passaggio di Sappada dal Veneto al Friuli Venezia Giulia. «Il Senato ha dato un segnale forte di rispetto della volontà popolare. Speriamo che la Camera – auspica Fontanini – riesca a chiudere l’iter legislativo per concedere a Sappada il diritto che storia e cultura hanno riconosciuto già da tanti anni».
 

Quanto successo fino a questo momento

La volontà dei sappadini è chiara da tempo immemore, sancita da un referendum per l’aggregazione al Friuli Venezia Giulia dal risultato plebiscitario (95% dei consensi dei cittadini sui 1.199 aventi diritto), votato il 9 e 10 marzo 2008. Una modalità di referendum espressamente prevista dalla Costituzione (articolo 132, comma 2). 

“Si può, con l’approvazione della maggioranza delle popolazioni della Provincia o delle Province interessate e del Comune o dei Comuni interessati espressa mediante referendum e con legge della Repubblica, sentiti i Consigli regionali, consentire che Province e Comuni, che ne facciano richiesta, siano staccati da una Regione ed aggregati ad un'altra”

Un anno dopo la Provincia di Udine ha approvato l’ordine del giorno per il passaggio di Sappada al Friuli Venezia Giulia. E ancora l’anno successivo il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia (23 novembre 2010) e quello del Veneto due anni dopo (28 giugno 2012) hanno espresso il proprio parere favorevole. Poi l’8 gennaio 2014 la Commissione parlamentare per le questioni regionali ha espresso anch’essa il proprio parere favorevole al passaggio del comune di Sappada alla regione Friuli-Venezia Giulia. Ora manca solo la legge – ordinaria - e un primo passo è stato fatto oggi.


 

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • È friulano il migliore giovane neurologo d'Europa

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

  • Da lunedì chiusa un'uscita autostradale per cinque mesi

  • Incidente mortale in Slovenia, la vittima è un 48enne di Palmanova

Torna su
UdineToday è in caricamento