Riccardi: "Sul caso Pittini la Regione batta un colpo"

Intervento del capogruppo di FI in Consiglio regionale sulla denuncia presentata dal Gruppo Pittini relativamente alla multa comminata da Agcm

Intervento del capogruppo di FI in Consiglio regionale, Riccardo Riccardi, sulla denuncia presentata dal Gruppo Pittini relativamente alla multa comminata da Agcm (Autorità garante per la concorrenza e il mercato).

"Pesanti e ingiuste sanzioni Antitrust": lettera del presidente del Gruppo Pittini a Mattarella

Sulla questione - scrive Riccardi - ci aspettiamo che Debora Serracchiani batta un colpo. Chiedere 43 milioni a un'azienda è non solo surreale nel suo ammontare, ma ambiguo nella formulazione e pericoloso per l'impatto sociale che può avere sul territorio, al di là del fatto che la produzione di tondini di acciaio rappresenta appena il 4% del fatturato complessivo e che la Pittini ha evidenziato palesi disparità nel trattamento sanzionatorio rispetto agli altri soggetti coinvolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Noi pensiamo che la Regione debba dare, senza se e senza ma, sostegno a una realtà imprenditoriale di primo livello nel tessuto produttivo regionale. E sul ruolo che dovrebbe giocare la Regione, Forza Italia ha presentato una mozione che sarà portata all'attenzione del Consiglio regionale "perché pensiamo sia necessario anche alzare la voce per tutelare le aziende e i lavoratori - conclude Riccardi - soprattutto se si tratta di un gruppo, come quello di Osoppo, che si è sempre distinto in eccellenza, innovazione, correttezza, serietà e competitività. Pittini è un simbolo della nostra terra e anche per questo ci aspettiamo il voto unanime dell'Aula".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

Torna su
UdineToday è in caricamento