Il Partito democratico regionale è pronto per la sfida delle primarie

Per il segretario regionale Cristiano Shaurli è un autentico momento di democrazia, che coinvolgerà centinaia di volontari nei 139 seggi sparsi sul territorio

Domenica 3 marzo, si svolgeranno le primarie del Partito Democratico per l'elezione del nuovo segretario nazionale (uno tra Roberto Giachetti, Maurizio Martina e Nicola Zingaretti) e per la composizione dell'assemblea, che vedrà 20 eletti dalla nostra regione. Anche in Friuli Venezia Giulia e a Udine si potrà votare dalle 8 alle 20.

Le parole del segretario regionale

«È uno straordinario momento di democrazia che nessuno è riuscito a eguagliare e di cui siamo orgogliosi. È anche il momento per chiamare tutti alla costruzione di un alternativa alle amministrative e soprattutto alle elezioni europee». Così il segretario del Pd Fvg Cristiano Shaurli, presentando le primarie del Partito democratico per l'elezione del segretario nazionale con il vicesegretario regionale Paolo Coppola e la presidente della Commissione per il congresso Maria Grazia Santoro.

I numeri della giornata

Sono quasi 500 i volontari che si daranno il cambio nella 12 ore di apertura dei seggi, domami. «Grazie a centinaia di volontari mobilitati in tutto il Friuli Venezia Giulia - ha spiegato Santoro - domenica 3 marzo saranno aperti 139 seggi, dalle otto del mattino alle otto di sera. Una straordinaria prova di vitalità per un partito che ha tanta voglia di riscossa. Possono votare tutti i cittadini senza esclusioni, purché si riconoscano nei nostri principi, presentandosi con un documento d'identità e il certificato elettorale. Il seggio si può individuare con facilità sul sito www.pdprimarie2019.it». Potranno votare le persone dei 16 anni in su e anche da fuori sede.

L'invito esteso a tutti

«Invitiamo al voto tutti - ha sottolineato Shaurli - in particolare le persone che negli ultimi anni si sono sentite sfiduciate verso il centrosinistra. Le primarie sono aperte a tutte quelle persone che hanno a cuore le sorti del Paese, che sono sempre più preoccupate dalla deriva sovranista dell’Italia e che vogliono contribuire a costruire un'alternativa al governo gialloverde. Ai seggi si potrà firmare anche la Carta di Aquileia, il documento europeista elaborato dai Cittadini, perché su questi valori il PD è disponibile a collaborare e confrontarsi con tutti». Sottolineando che «il Pd è l’unico grande partito che fa scegliere veramente ai propri elettori, iscritti e cittadini, il segretario e la linea politica del nostro partito», Shaurli ha auspicato che «come sempre, ci siano migliaia di persone che usciranno di casa la domenica per partecipare ad un momento di vera democrazia». Alle ultime primarie, i votanti in Fvg sono stati 25mila.

Vada come cada

Al termine di un congresso che «è stato fin troppo lungo», ha affermato Shaurli, «avremo un segretario come punto di riferimento», che rappresenterà e costruirà un'alternativa anche più larga del Pd, e che «permetta alla nostra comunità, ancora viva e vitale, di rafforzare quell’orgoglio e quella passione politica necessaria per fermare la destra estrema ed i nazionalisti che preoccupano in Europa e nel nostro Paese».

Udine

Dopo la polemica per la concessione negata dall’assessore al decentramento Daniela Perissuti all’utilizzo di alcune sedi circoscrizionali per le primarie, il Pd cittadino si è riorganizzato identificando sette seggi di cui due scorporati per un totale di nove sedi. I nuovi seggi identificati per permettere agli elettori di votare i loro candidati sono dunque: per la circoscrizione di Udine centro, la sala di via Carducci 25 che l’anno scorso è stata sede della campagna elettorale del centrosinistra, per Villaggio del Sole, San Domenico e Rizzi, dalle 8 alle 12.30 la sede del circolo Nuovi Orizzonti di via Brescia e dalle 12.30 alle 20 la sede circoscrizionale di via Martignacco 146, per la zona di viale Venezia e San Rocco, la sede del Pd provinciale in in via Joppi, per Laipacco e San Gottardo, il Parsifal Club di via Cividale 500, per Baldasseria e Udine Sud, il bar alla Bella Udine in piazzale Cavalcaselle, per la 5^ circoscrizione Cussignacco e Paparotti il Cin Cin bar di via Veneto, per San Paolo e Sant’Osvaldo il seggio sarà di fronte alla posta in via Pozzuolo 162 dalle 8 alle 13 mentre dalle 13 alle 20 nella sede circoscrizionale di via Santo Stefano 5, per Chiavris dalle 8 alle 16 ci sarà il gazebo in piazzale Chiavris mentre dalle 16 alle 20 la sala parrocchiale di Godia e, infine, per Paderno, Godia e Beivars tutto il giorno la sala parrocchiale di Godia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tutte contro Fedriga, le donne si schierano in vista del congresso sulla famiglia

  • Cronaca

    Truffa del bancomat in azione, rubati oltre 3mila euro da un conto

  • Cronaca

    Il liceo "Copernico" ha la sua associazione di ex alunni

  • Cronaca

    Ruba una serie di profumi e per scappare strattona una commessa

I più letti della settimana

  • Droga, lavoro in nero e alcol a minori di 16 anni: chiusa una discoteca

  • Gira con i genitali al vento e urina lungo la strada, la scena in Via Tarcento

  • Picchia la nipote minorenne e va a letto con la madre

  • Degrado e prostituzione, chiuso un centro massaggi nell'Alto Friuli

  • Schianto mortale a Porpetto, perde la vita un motociclista

  • "Camionisti in trattoria" annuncia il Friuli e va in onda il Veneto: è polemica

Torna su
UdineToday è in caricamento