«Ma che cifre sono? Per il "Carnera" si sono spesi molti più soldi»

Paolo Pizzocaro, consigliere di opposizione, non sta alle cifre diffuse riguardo all'impianto appena inaugurato e dice la sua

Il "Carnera"

«Ma quali 3 milioni e 290.000 euro?!? Per il “Carnera” si è speso molto, molto di più». Parole e valutazioni di Paolo Pizzocaro, consigliere comunale nella lista “Per Udine”. L’opposizione da tempo contesta metodi e cifre nella gestione dell’affaire relativo al palasport cittadino, che lunedì ha visto il vernissage ufficiale alla presenza di una nutrita pattuglia di politici - il vento delle elezioni  comunali e regionali soffia già da un po’ - con la totale assenza di esponenti del centrodestra comunale, provinciale e regionale. Ascoltando Pizzocaro si comprendono meglio i motivi e le convinzioni che stanno alla base della mancata partecipazione.

«Non sono le cifre corrette quelle che vengono dichiarate. Per questo motivo tempo fa abbiamo fatto un esposto a Procura, Corte dei Conti e e Autorità nazionale anti corruzione. Su questo non transigiamo». Chiedendogli di andare nello specifico Pizzocaro elenca puntigliosamente quelli che - a sua detta - sarebbero gli estremi. «È tutto documentato, non mi invento di certo nulla - ci tiene a sottolineare - ». «Nel 2006 - inizia il resoconto - la Giunta approva un preliminare relativo ai lavori di 2 milioni e 790mila euro. Poi, a dicembre 2008, arriva il progetto definitivo, che riferisce di importi corrispondenti a 3 milioni 270mila euro. A Febbraio del 2012 si sono aggiunti 12mila euro, salendo quindi a 3 milioni 282mila». Al 2017 mancano ancora 5 anni però, e infatti Pizzocaro continua a snocciolare dati: «ad aprile 2015 la Giunta delibera una perizia di variante suppletiva che fa lievitare il tutto a 3 milioni 362mila euro, con un altro aggiustamento a novembre che porta il tutto a 3 milioni 637mila e 500 euro. Altro step a dicembre, con quota 3 milioni 815mila euro e a luglio 2016 l’ultima tranche - di 396mila e 500 euro -, con l’importo globale che arriva a 4 milioni 212mila euro».

Manca ancora un piccolo aggiustamento secondo i dati di Pizzocaro e infatti «a ottobre 2016 la Giunta approva un nuovo quadro economico, aggiungendo altri 100mila euro e salendo quindi a 4 milioni 312mila euro. A novembre un’altra variazione di bilancio, con l’aggiunta di 123mila 500 euro, per una cifra finale di 4.435mila e 500 euro». A tutto questo - in base a quanto dichiarato - si aggiunge altro denaro, con «600mila euro avanzati dalla ristrutturazione del “Friuli” che - dopo regolare domanda - sono stati dirottati sul “Carnera”. Saliamo quindi a più di 5 milioni, ben oltre quanto dichiarato in pompa magna dal sindaco e dai suoi sodali, che poi sono la cifra che sarebbe bastata per un impianto costruito ex novo. Inutile racontare che ci sarebbe voluto tre volte tanto, non è affatto vero».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

Torna su
UdineToday è in caricamento