Migranti abusivi all'interno del rudere posto tra via Riccardo Di Giusto e via Bariglaria

Nuova azione dimostrativa da parte di CasaPound Udine per protestare contro la situazione di degrado che da mesi si registra in un piccolo stabile abbandonato a Udine Est

CasaPound Udine torna nuovamente nella cascina abbandonata sita tra via Riccardo Di Giusto e via Bariglaria, per protestare contro l'aumento delle presenze di richiedenti asilo, il cui status di rifugiato è stato rifiutato. "Come CasaPound Udine ci siamo recati in questa cascina lo scorso mese di aprile a ridosso delle elezioni comunali" (vedi video in basso) dice Luca Minestrelli, responsabile provinciale del movimento. "La volta scorsa abbiamo simbolicamente chiuso con il nastro vedo l'ingresso alla cascina, ridotta a un rudere davvero pericoloso per l'incolumità delle persone. Nonostante questa nostra azione non abbiamo constatato nessun tipo di miglioramento nella situazione, anzi le presenze di profughi sono aumentate". 

Minestrelli continua dicendo: "In più, complice il caldo della stagione estiva, questi profughi fanno il bagno nudi nella roggia, importunando i residenti, chi passeggia o chi fa jogging. È una situazione che non possiamo più tollerare, quindi siamo tornati nuovamente in questa cascina per protestare ancora contro questa situazione degradante che di certo Udine e i suoi cittadini non meritano".

"Auspichiamo che la nuova amministrazione possa risolvere la situazione" conclude Minestrelli "oltre al fatto di incontrare i residenti del quartiere e constatare di persona il degrado in cui volge questa zona. Invitiamo il sindaco Fontanini a recarsi sul luogo per vedere con i propri occhi quanto da noi visto e denunciato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'azione ripresa il 21 aprile 2018

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Aumentano i contagi in Croazia: Lubiana pensa a toglierla dall'elenco dei paesi "sicuri"

Torna su
UdineToday è in caricamento