Maltempo, De Carlo e Sut (M5S): “Dai nostri stipendi 2 milioni di euro per interventi anche in Fvg"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

“Un taglio di 2 milioni di euro dai nostri stipendi, spontaneamente messi a disposizione alla Protezione civile per riparare ponti, strade, mettere in sicurezza centri urbani e zone colpite da alluvioni e maltempo”, è quanto dichiarano con soddisfazione i portavoce alla Camera del MoVimento 5 Stelle eletti in FVG, Sabrina De Carlo e Luca Sut, a seguito del Restitution day di questa mattina. “Tra le tre regioni particolarmente colpite dagli eventi alluvionali dell’autunno scorso, come purtroppo sappiamo c’è il nostro Friuli Venezia Giulia, a cui andrà una ripartizione di quanto devoluto dalle nostre indennità che sarà utilizzato nella riparazione del ponte sul torrente Aupa, in provincia di Udine". “Si tratta di 2 milioni di euro destinati alla Protezione civile - proseguono i portavoce a Montecitorio - risorse già incorporate nel bilancio della Protezione civile e che saranno destinate alla realizzazione di interventi anche in Liguria e Sicilia. Ciascuna regione – chiosano – riceverà un aiuto economico di 665 mila euro, un primo importante passo che dimostra nei fatti il nostro sostegno alle zone d’Italia in difficoltà a seguito dell’emergenza maltempo”. “Nessun obbligo ci impone il taglio degli stipendi, ma il nostro gesto racchiude un significato simbolico e culturale che accorcia le distanze tra politica e cittadini. Per ben due volte siamo orgogliosi e soddisfatti, confermandoci una forza di maggioranza e di Governo che continua a mantenere le promesse, restando fedele alle sue origini e lavorando sempre al fianco degli interessi della collettività”, concludono De Carlo e Sut.

I più letti
Torna su
UdineToday è in caricamento