Lettera aperta al sindaco di Gemona del Friuli

"Quanto abbiamo guadagnato dalla tappa del giro d’italia?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Se qualcuno pensava o pensa di averci messo a tacere con il voto, sappia che noi di Terra Domani siamo e saremo sempre vigili ed attenti sull'operato della Giunta e, soprattutto, sull'operato del Sindaco.

Durante la campagna elettorale appena trascorsa, è emerso che anche chi, poi, ha vinto con un plebiscito bulgaro, si è adeguato al linguaggio popolare di un povero metalmezzadro, per cui problemi a comunicare in modo semplice e diretto non ce ne dovrebbero essere.

Dino Cargnelutti, cittadino ed ex candidato Sindaco di Gemona del Friuli, e noi di Terra Domani chiediamo pubblicamente al Sindaco Urbani il rendiconto delle spese sostenute per il recente evento della tappa del Giro d'Italia a Gemona. In particolare: il costo dell'organizzazione complessiva, i costi per l'acquisto dei materiali, il costo per gli operai del comune fatti lavorare a doppi turni, i costi per la pulizia del dopo tappa, e tutte quante le altre spese annesse e connesse, nonché l'importo dei proventi ottenuti . Poi, da popolani, con una semplice sottrazione potremo così determinare se il tanto declamato evento abbia prodotto gli effetti positivi preventivati e sperati.

Qualora vi siano degli utili per le casse comunali gradiremmo, inoltre, sapere quale uso ne sarà fatto, considerato che gli stessi sarebbero un "extra gettito".

Poiché Lei, Signor Sindaco Urbani, durante il corso della sua campagna elettorale ha garantito la trasparenza per le sue scelte in merito alla nostra cittadina, ci delucidi, e delucidi gli elettori.

Cordiali saluti.

Gemona del Friuli, 05 giugno 2014

Terra Domani Friuli VG

Il Vice-Presidente

Torna su
UdineToday è in caricamento