Fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, vince il "Nì"

Risultato contrastante nel referendum consultivo. Complessivamente i "Sì" prevalgono, ma a Villa la maggioranza degli elettori si è espressa per il "No"

Vince complessivamente il “sì” al referendum consultivo per la fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, ma gli elettori del comune più piccolo si sono espressi in maggioranza per il “no”. 

Secondo il disposto di legge il sindaco di Villa, Gianni Rizzati, potrebbe in mattinata inviare una comunicazione ufficiale alla Regione per esprimere la volontà dei propri cittadini di venire meno al progetto. La “palla” passerebbe quindi al Consiglio regionale, che potrebbe bocciare l'iniziativa.

L'affluenza alla chiusura delle urne è stata del 44,99%.
    •    VILLA VICENTINA: 366 sì, 405 no
    •    FIUMICELLO: 990 sì, 672 no

I dati dal sito della Regione

Schermata 2017-09-25 alle 09.06.42-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento