Fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, vince il "Nì"

Risultato contrastante nel referendum consultivo. Complessivamente i "Sì" prevalgono, ma a Villa la maggioranza degli elettori si è espressa per il "No"

Vince complessivamente il “sì” al referendum consultivo per la fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, ma gli elettori del comune più piccolo si sono espressi in maggioranza per il “no”. 

Secondo il disposto di legge il sindaco di Villa, Gianni Rizzati, potrebbe in mattinata inviare una comunicazione ufficiale alla Regione per esprimere la volontà dei propri cittadini di venire meno al progetto. La “palla” passerebbe quindi al Consiglio regionale, che potrebbe bocciare l'iniziativa.

L'affluenza alla chiusura delle urne è stata del 44,99%.
    •    VILLA VICENTINA: 366 sì, 405 no
    •    FIUMICELLO: 990 sì, 672 no

I dati dal sito della Regione

Schermata 2017-09-25 alle 09.06.42-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rubano l'alcol ai rugbisti, finisce male per 4 ragazzi

  • Cronaca

    Neve e ghiaccio in arrivo, ecco il piano del Comune

  • Cronaca

    Centinaia di auto rubate in tutta Italia e vendute a pezzi, un arresto a Codroipo

  • Sport

    Massimo Blasoni e gli affari a gonfie vele: "Se Pozzo vende compro l'Udinese"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale lungo la 463, la vittima è un 55enne di Bertiolo

  • Schianto all'alba al rientro da una festa, il 18enne alla guida aveva bevuto

  • Scontro mortale a San Daniele, strada regionale in tilt

  • Ubriaca fradicia, per continuare a bere insulta e aggredisce barista, clienti e carabinieri

  • I bimbi gli scrivono e Mattarella risponde: la 5^ elementare di Varmo invitata al Quirinale

  • Alza il gomito e abbatte tutti i segnali stradali del piazzale

Torna su
UdineToday è in caricamento