Fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, vince il "Nì"

Risultato contrastante nel referendum consultivo. Complessivamente i "Sì" prevalgono, ma a Villa la maggioranza degli elettori si è espressa per il "No"

Vince complessivamente il “sì” al referendum consultivo per la fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, ma gli elettori del comune più piccolo si sono espressi in maggioranza per il “no”. 

Secondo il disposto di legge il sindaco di Villa, Gianni Rizzati, potrebbe in mattinata inviare una comunicazione ufficiale alla Regione per esprimere la volontà dei propri cittadini di venire meno al progetto. La “palla” passerebbe quindi al Consiglio regionale, che potrebbe bocciare l'iniziativa.

L'affluenza alla chiusura delle urne è stata del 44,99%.
    •    VILLA VICENTINA: 366 sì, 405 no
    •    FIUMICELLO: 990 sì, 672 no

I dati dal sito della Regione

Schermata 2017-09-25 alle 09.06.42-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Si presenta ubriaco e insulta tutti alla riunione degli alcolisti anonimi

  • Cronaca

    Scassinano le macchinette del ticket dell'ospedale

  • Cronaca

    Ingresso proibito all'asilo perché senza vaccini, arrivano i carabinieri

  • Cronaca

    Ritrovano due statue rubate a 40 anni dal furto, all'appello ne mancano altre 20

I più letti della settimana

  • Picchia la nipote minorenne e va a letto con la madre

  • Degrado e prostituzione, chiuso un centro massaggi nell'Alto Friuli

  • Apre a Udine il tempio dei cocktail dove il vino è bandito

  • Truffa del bancomat in azione, rubati oltre 3mila euro da un conto

  • Auto finisce fuori strada e si ribalta nella vigna

  • Arriva in regione Chef Rubio e lo sfottò sui friulani è assicurato

Torna su
UdineToday è in caricamento