Fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, vince il "Nì"

Risultato contrastante nel referendum consultivo. Complessivamente i "Sì" prevalgono, ma a Villa la maggioranza degli elettori si è espressa per il "No"

Vince complessivamente il “sì” al referendum consultivo per la fusione tra Fiumicello e Villa Vicentina, ma gli elettori del comune più piccolo si sono espressi in maggioranza per il “no”. 

Secondo il disposto di legge il sindaco di Villa, Gianni Rizzati, potrebbe in mattinata inviare una comunicazione ufficiale alla Regione per esprimere la volontà dei propri cittadini di venire meno al progetto. La “palla” passerebbe quindi al Consiglio regionale, che potrebbe bocciare l'iniziativa.

L'affluenza alla chiusura delle urne è stata del 44,99%.
    •    VILLA VICENTINA: 366 sì, 405 no
    •    FIUMICELLO: 990 sì, 672 no

I dati dal sito della Regione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Schermata 2017-09-25 alle 09.06.42-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

  • Sparatoria a Mortegliano, una persona gravemente ferita

Torna su
UdineToday è in caricamento