Decreto Sicurezza, dopo il sì del Parlamento sarà applicato nella città di Udine

Fontanini: «La lotta all'illegalità promossa dal ministro Salvini troverà a Udine una solida alleata»

Il sindaco Fontanini assieme al primo ministro Salvini e al governatore Fedriga

«Il Comune di Udine garantirà piena applicazione al Decreto Sicurezza varato dal Governo e approvato dal Parlamento». Lo annuncia il sindaco di Udine Pietro Fontanini. Niente prese di posizione in stile Palermo quindi, con il sindaco Leoluca Orlando che ha annunciato la "disobbedienza" innescando una polemica col primo ministro Matteo Salvini, ma osservanza fedele del disposto legislativo.

Rafforzare le tutele dei cittadini di Udine

«Oltre a condividerne le finalità - prosegue il primo cittadino del capoluogo friulano - ritengo che i contenuti della norma rappresentino un passaggio importante per rafforzare le tutele dei cittadini di Udine, che troppo a lungo hanno pagato le conseguenze di un'immigrazione irregolare fuori controllo».

Lotta all'illegalità

«La lotta all'illegalità promossa dal ministro Salvini - conclude Fontanini - troverà dunque nella città che ho l'onore di rappresentare una solida alleata, nell'esclusivo interesse di tutti quei cittadini, anche non italiani, che rispettano la legge e le nostre tradizioni».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

Torna su
UdineToday è in caricamento