Opere per 36 milioni, presentato il primo bilancio firmato Fontanini

Il documento contabile pareggerà a quota 190 milioni. Da tasse e imposte arriveranno 44 milioni. Possibile investire, ha spiegato il primo cittadino, anche «grazie al basso indebitamento del Comune»

L'assessore Francesca Laudicina

Investimenti programmati per 36 milioni di euro. A tanto ammontano gli impegni di spesa per il prossimo anno previsti dal primo bilancio di previsione firmato dall’amministrazione guidata da Pietro Fontanini. 

Mutui e contributi

A dar sostanza al bilancio concorrono tre fattori: contributi regionali — per una cifra che si avvicina ai 10 milioni — , accensione di nuovi mutui — 11 milioni — e «basso indebitamento del Comune», come ha dichiarato il primo cittadino, «pari a 72 milioni».

Castello e musei

Previsti il rifacimento delle facciate del Castello (con 900mila euro in arrivo dalla Danieli di Buttrio, che dopo piazza Libertà finanzia la sistemazione di un altro patrimonio cittadino) e l’impianto di risalita al colle ( 1milione di investimento). Nuovo look anche per Casa Cavazzini (1 milione), allo scopo di ospitare grandi mostre, e interventi per il terzo lotto dell’Ex Macello di via Sabbadini, sede del Museo Etnografico (2 milioni). 

La parte dedicata ai migranti

Strade e marciapiedi

A bilancio 3milioni per i marciapiedi e per gli asfalti, oltre 5 sull’edilizia scolastica e 1milione per la manutenzione degli impianti sportivi. 

Mobilità

Denaro previsto anche per la mobilità sostenibile: 1,3 milioni verranno spesi per la pista ciclo-pedonale da Udine a Cargnacco (Comune di Pozzuolo), 700mila per quella tra il capoluogo e Villa Primavera e ulteriori 470mila per la ciclabile di via Laipacco. Per nuove pensiline del trasporto pubblico locale a disposizione 200mila euro, 300mila saranno investiti per il nuovo piazzale della stazione. 

Verde pubblico 

Per quanto riguarda il verde pubblico, saranno investiti 700mila euro per la sistemazione dell’ingresso del Parco del Cormor, 152mila per il parco Ambrosoli (in largo Cairoli) e sarà creata una nuova area verde in via Castions (nel quartiere di Sant’Osvaldo). 600mila euro serviranno invece per il rifacimento e la messa in sicurezza dei parapetti lungo il canale Ledra in città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento