“Azione” arriva in Friuli Venezia Giulia con Isabella De Monte

Presentati i coordinamenti territoriali del nuovo soggetto politico di Carlo Calenda

Per ora sono 300 i sostenitori di “Azione” in Friuli Venezia Giulia. A guidare il gruppo è l’ex senatrice ed ex parlamentare europea Isabella De Monte, che dopo l’esperienza nel Pd ha deciso di aderire al soggetto politico fondato da Carlo Calenda. Questa mattina, a Udine, c’è stata la presentazione della versione Fvg di “Azione”, a cui sono intervenuti i referenti territoriali del movimento. Per l’area udinese c’era il già sindaco di Pozzuolo del Friuli, Nicola Turello, per quella triestina Gianfranco Milani, per quella pordenonese Ivo Angelin e per quella del goriziano Paolo Carlotta.

L'incontro

«Ho conosciuto Calenda nel corso dell’ultima campagna elettorale, e sono rimasta colpita dalla sua concretezza e dalla sua volontà di puntare tutto sulle competenze – chiarisce De Monte –. Ho deciso di seguirlo in “Azione” dopo che il Pd ha formato un governo con il Movimento 5 Stelle: un’alleanza che inizialmente avrebbe dovuto essere valida solo per una fase emergenziale, ma che si sta strutturando per durare nel tempo. Non ho mai condiviso questa scelta del Pd e ho preferito farmi da parte».

Le motivazioni

A convincere De Monte a “sposare” la causa di Calenda, ha contribuito la determinazione con cui l’ex ministro intende affrontare la questione lavoro: «Anche in Fvg, come nel resto del Paese – continua De Monte – “Azione” è un’alternativa tra chi non vuole accettare gli slogan e le posizioni di populisti e sovranisti, e gli scontenti del centrosinistra e della politica in generale. Vogliamo dare voce ai cittadini che lavorano, producono, studiano e faticano. Crediamo che per rilanciare il mondo del lavoro, anche nella nostra regione, serva ripartire innanzitutto dalle capacità e dalle competenze. La creazione di lavoro – assicura De Monte – deve diventare la priorità dell’azione politica, oggi più concentrata sull’assistenzialismo che sullo sviluppo del nostro tessuto produttivo».

I temi

Lavoro ma non solo tra i temi di “Azione”, che nei prossimi mesi si concentrerà anche su scuola e sanità. Per farlo in Fvg arriveranno Carlo Calenda e Walter Ricciardi. «Siamo un partito piccolo, ma intenzionato a radicarsi sul territorio – assicura De Monte rendendo nota la mail istituzionale del movimento, azionefvg@gmail.com –. Partiamo da qui, da Udine, costruendo attorno alle idee una base di persone desiderosa di impegnarsi per il bene e lo sviluppo del proprio territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento