In bicicletta coi mezzi pubblici da Udine a Grado

Ritorna BiciBus, il servizio di trasporto pubblico dedicato ai passeggeri con bicicletta al seguito, attivo a partire da sabato 23 aprile sulla linea Udine - Grado di Saf Autoservizi

Riparte Bicibus. Il servizio - che si inquadra all’interno delle attività promosse da Regione FVG e Provincia di Udine a supporto della mobilità integrata e sostenibile - era stato attuato in forma sperimentale la scorsa estate e viene ora riproposto con una rimodulazione per adeguarlo alle aspettative dell’utenza. Grazie a questo progetto intermodale, realizzato in coordinamento con FUC (Ferrovie Udine Cividale), dedicato ai residenti ma anche all’utenza turistica austriaca, i ciclisti potranno viaggiare lungo la tratta Villach-Udine-Palmanova-Aquileia-Grado utilizzando il treno Mi.co.tra Udine-Villach, i vari tratti della ciclovia Alpe Adria Radweg e il bus di linea SAF con carrello dedicato al trasporto bici (capienza massima di 20, solo se accompagnate dal passeggero). 

Il pieghevole di Bicibus

Due le coppie di corse giornaliere del BicuBus, anche in collegamento con il treno Mi.Co.Tra,fino al 25 settembre, secondo un calendario di programmazione definito e disponibile sul sito internet di Saf. È consigliata la prenotazione entro il giorno feriale precedente al viaggio via mail a numeroverde@saf.ud.it. Le tariffe complessive per bici + passeggero per tratta vanno dai 3,40 ai 6 euro, con un piccolo sovrapprezzo se si acquista il biglietto a bordo. Per ulteriori informazioni www.saf.ud.it, numero verde 800 915 303.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Si è spento Ivano Benvenuti, il sindaco eroe del terremoto del Friuli

    • Cronaca

      Fiamme in un garage: intossicata un'anziana ed evacuate 24 famiglie

    • Cronaca

      Soccorse 3 persone in un giorno precipitate con il parapendio

    • Incidenti stradali

      Doppio incidente sulle strade del Friuli, due feriti gravi

    I più letti della settimana

        Torna su
        UdineToday è in caricamento