Città più green d'Italia, Udine scivola più in basso di sei posizioni

Rispetto alla graduatoria precedente – elaborata da Il Sole 24 Ore e Legambiente – la città scende al 18° posto assoluto. Il dato più convincente è quello sulla dispersione della rete idrica. Penalizzano le trope auto, le poche isole pedonali e la troppa acqua consumata pro capite

La roggia di via Zanon (foto di Valeria Schiavone)

Udine perde sei posizioni in classifica, chiudendo l’anno al 18° posto. Bene Pordenone, che guadagna una posizione rispetto alla graduatoria precedente ed è quarta assoluta. Gorizia è 29a (meno quattro) e Trieste 30a (più nove). Sono questi i risultati raggiunti dalle città capoluogo del Friuli Venezia Giulia nel 26° rapporto di Legambiente e Il Sole 24 Ore sull’ecosistema urbano, che contribuisce ad elaborare le classifiche del quotidiano economico finanziario milanese sulla qualità della vita. 

Schermata 2019-10-28 alle 09.03.07-2

Parametri

Diversi i criteri presi in considerazione: isole pedonali (metri quadrati per abitante), verde (metri quadrati per abitante), solare termico e fotovoltaico (solare pubblico, kw/abitante), biossido di azoto (concentrazione media NO2 ug/mc), concentrazione di PM10 (concentrazione media in ug/mc), produzione di rifiuti urbani pro capite (kg/abitante), raccolta differenziata (percentuale), consumi idrici domestici (litri per abitante/giorno), capacità di depurazione (percentuale), passeggeri del trasporto pubblico (numero passeggeri/abitanti), tasso di motorizzazione (numero di auto/100 abitanti), offerta del trasporto pubblico (percorrenza dei mezzi pubblici km a vettura/abitanti), piste ciclabili (mq/abitanti), incidenti stradali (morti e feriti/1000 abitanti), alberi (numero di alberi/100 abitanti)uso efficiente del suolo (consumo suolo/residenti), dispersione della rete idrica (erogata/immessa). Quest’ultimo parametro è l’unico in cui Udine compare nelle prime 10 posizioni, sistemandosi al decimo posto tra le città che sprecano meno acqua rispetto a quella immessa con una percentuale del 19,1 per cento. 

Schermata 2019-10-28 alle 09.08.01-2

Le altre voci

Troppe auto, poche isole pedonali, troppa acqua consumata pro capite, troppi rifiuti prodotti a testa. Le voci che penalizzano Udine sono queste, mentre a suo favore ci sono –detto della dispersione idrica – l'efficienza della depurazione e la concentrazione media in ug/mc. Il resto dei valori sono tutti sotto la media della diciottesima posizione complessiva. 

I dati di Legambiente

Schermata 2019-10-28 alle 09.45.16-2

Schermata 2019-10-28 alle 09.45.34-2

Schermata 2019-10-28 alle 09.45.48-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Canta il coro gospel, più di 10 intossicati finiscono in ospedale

Torna su
UdineToday è in caricamento