Quali sono le lauree più richieste dal mondo del lavoro? Ecco i primi dati di quest'anno

Direttamente dal sistema informativo Excelsior, i titoli di laurea più richiesti dal mercato del lavoro e i settori che assumono maggiormente

@ Immagine tratta da magazine.zenick.it

Excelsior, un sistema informativo realizzato da Unioncamere e Anpal, presenta gli ultimi dati riguardanti le richieste di laureati da parte del mercato del lavoro. Ecco tutte le prime informazioni del 2020.

I dati

Scendendo nel dettaglio, la domanda di laureati raggiunge il 18,3% del totale, passando dalle 68mila assunzioni programmate nel gennaio 2019 alle 84mila previste per l’inizio del 2020. Per quanto riguarda le lauree più richieste, cresce la domanda di laureati negli indirizzi di Architettura (+45,2% rispetto a gennaio 2019), seguono poi Economia (+33,6%), Ingegneria civile e ambientale (+29%), Ingegneria elettronica e dell’informazione (+27,9%) e, infine, l’indirizzo Scientifico, Matematico e Fisico (+25,4%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mercato del lavoro

Per quanto riguarda i settori alla ricerca di laureati, segnaliamo in particolare l’incremento del mondo delle costruzioni (+18% le entrate previste rispetto a gennaio 2019), i servizi a contenuto specialistico e consulenziale di supporto alle imprese (+19,9%) e i servizi informatici e di telecomunicazione (+16,3%). In flessione, invece, le assunzioni programmate per l'inizio del 2020 rispetto al 2019 nei settori della chimica, della farmaceutica, della plastica e della gomma (nel complesso -13,8%), nel comparto moda (-7,5%) e nella metalmeccanica e nella meccatronica (rispettivamente -4,1% e -3,1%). Infine, le aree geografiche, con il Nord Ovest che registra il più elevato tasso di entrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Civiform riavvia i corsi di istruzione e formazione professionale

  • Cefap: riapertura della formazione online per tutti

Torna su
UdineToday è in caricamento