200 borracce agli alunni di elementari e materne di Villa Santina

Continua l'impegno di Cafc nelle campagne informative rivolte ai cittadini e agli studenti contro lo spreco e il consumo di plastica

Cafc, all'interno delle sue iniziative anti-spreco rivolte alla cittadinanza e agli studenti, regalerà circa 200 borracce con il logo e con il motto per l'acqua buona, sicura, economica e a chilometro zero del rubinetto di casa.

L'iniziativa

Il progetto, con l'obiettivo di sensibilizzare sul consumo di acqua del rubinetto invece di acquistare acqua in bottiglia, è sempre più in linea con le indicazioni "europee plastic free". La distribuzione delle borracce, quindi, rientra in un progetto di educazione ambientale che è stato avviato dalle scuole grazie al corpo docente e ai dirigenti, che all'interno delle classi hanno iniziato un percorso di sensibilizzazione verso i comportamenti salva-ambiente.

Cafc

“Siamo entusiasti – dichiara il presidente Cafc Salvatore Benigno – di essere stati contattati per quest'altra iniziativa premiante. Il nostro è un impegno concreto per ridurre la plastica, per ottenere benefici sulla tutela dell’ambiente, consentendo di limitare l’uso della plastica, e avviando un processo di educazione dei cittadini sul non utilizzo di materiali nocivi per l’ecosistema. In particolare riteniamo che sensibilizzare i bambini e ragazzi al rispetto dell’ambiente e alle buone pratiche quotidiane rappresenti la via maestra nel percorso evolutivo dei nostri studenti”.

Il futuro

Ma i progetti non finiscono qui, visto che l'obiettivo prossimo sarà quello di vedere installati nelle comunità educative (scuole, università, enti di ricerca) e nei luoghi di lavoro, erogatori d'acqua collegati alla rete acquedottistica, in modo da contenere le plastiche nelle vending machine, oltre a sostituire i bicchieri di plastica delle macchinette con materiale biodegradabile. “Le scuole – prosegue il presidente Benigno - svolgono un ruolo cruciale sia nella formazione delle generazioni future sia nella trasmissione della conoscenza all'intera società”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il paese

Entusiasti anche il sindaco Domenico Giatti e il vicesindaco Stefano Mecchia che, nel ringraziare il Cafc per la disponibilità, hanno voluto sottolineare come “l’educazione ambientale nelle scuole rappresenti un’attività fondamentale al fine di rendere i ragazzi consapevoli di come il rispetto e il risparmio delle risorse ambientali siano il modo più importante per prendersi cura di se stessi e degli altri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Civiform riavvia i corsi di istruzione e formazione professionale

  • Cefap: riapertura della formazione online per tutti

  • Architettura d'Interni e Pittura: i due nuovi corsi dell'Accademia del Tiepolo di Udine

  • Al via la collaborazione tra Enaip Fvg e beanTech per nuovi corsi di formazione online

Torna su
UdineToday è in caricamento