Bonus cultura: cosa cambia nel 2020

Tutte le novità per i nati nel 2001 e nel 2002 che riceveranno un bonus cultura durante il nuovo anno

@ Immagine tratta da money.it

Il bonus cultura per tutti i diciottenni tornerà anche per il 2020 e il 2021. Si tratta di una buono in denaro che lo Stato assegna ai neo maggiorenni da spendere in attività e prodotti culturali, come teatro, cinema, biblioteche e concerti. Ma cosa cambia quest'anno?

La cifra

A differenza degli anni scorsi, i nati nel 2002 che prenderanno il bonus cultura nel 2021 non avranno più a disposizione 500 euro, ma 300. I nati nel 2001, invece, riscuoteranno ancora un bonus dal valore di 500 euro, da spendere in cultura entro i primi mesi di quest'anno utilizzando il portale 18app del Miur.

A chi è riservato

Il bonus cultura 2020 spetta ai residenti in Italia che hanno compiuto 18 anni nel 2019 e agli stranieri residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno.

Cosa comprare

Con i 500 euro messi a disposizione dal bonus cultura, si possono acquistare biglietti per il cinema o per concerti, eventi culturali, per acquistare musica, libri, per entrare in musei, monumenti, parchi, ma anche per assistere a spettacoli di danza, prendere parte a corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per gli studenti di Udine opportunità professionali nel settore dell'acciaio

  • Storytelling per il turismo esperienziale: il corso all'EnAIP Fvg

  • Cosa studiare per il test di Medicina 2020

  • Maturità 2020: date e materie della seconda prova

  • Come diventare tecnico radiologo: la formazione necessaria

  • All'EnAIP Fvg il corso gratuito di Garden Design

Torna su
UdineToday è in caricamento