"PercoRSI in Fvg 2", Ires Fvg in prima linea per la salute e la sicurezza sul lavoro

Il piano regionale di formazione sui temi della responsabilità sociale d'impresa prevede seminari e corsi di aggiornamento sulla sicurezza e sulla salute nei luoghi di lavoro

@ Immagine tratta da ebilav.it

L'Ires Fvg fa da capofila di un gruppo di 37 partner coinvolti nel nuovo progetto "PercoRSI in Fvg 2", piano regionale di formazione sui temi della responsabilità sociale d’impresa.

La formazione

Il nuovo progetto è stato realizzato in continuità con il progetto concluso in primavera. La nuova edizione intende migliorare la qualità della vita lavorativa nelle imprese attraverso la sensibilizzazione dei soggetti chiave - dipendenti e amministratori di società profit e no profit, disoccupati, consulenti e tecnici, laureati o studenti -  sui temi del welfare aziendale e della responsabilità sociale d'impresa, fornendo conoscenze e metodologie utili a promuovere diffusione e valorizzazione dei principi e delle buone pratiche attivate.

Gli incontri

Per poter raggiungere questi obiettivi, è prevista la realizzazione di 60 incontri seminariali della durata massima di 4 ore. Inoltre, verrà proposta per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo e territoriali, una sperimentazione formativa di 16 ore con focus sui temi collegati alla sicurezza e gestione dello stress lavoro correlato, all’aging e alla multiculturalità. Complessivamente, si prevede di raggiungere oltre 600 persone nell’arco del progetto. Un numero quasi doppio rispetto alla precedente edizione. Saranno inoltre valorizzate le buone prassi e premiate le imprese che si siano distinte in tema di applicazione delle procedure di sicurezza e salute dei lavoratori, o di adozione di pratiche responsabilità sociale d'impresa o di welfare aziendale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali sono i corsi di laurea più richiesti dal mondo del lavoro?

  • Come preparare il test di medicina

  • Debiti scolastici: come funzionano

Torna su
UdineToday è in caricamento