“Ûfs di pasche, Uova di pasqua 2020”

L’ ecomuseo della gente di collina “Il Cavalîr” di Fagagna, insieme al Museo della vita contadina “Cjase Cocèl” ed al Comune di Fagagna aveva inserito nel suo programma di attività per domenica 5 aprile 2020 la realizzazione della diciottesima giornata delle uova di Pasqua decorate con laboratori ed attività per tutta la famiglia. L’ emergenza sanitaria che l’intera Europa sta vivendo, ha visto l’ ecomuseo scegliere di proporre una “Ûfs di Pasche – Uova di Pasqua 2020” alternativa: non più un solo pomeriggio ma una intera settimana dedicata alle uova in vista della Pasqua.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

“Ûfs di Pasche – Uova di Pasqua 2020”. Come sottolinea la presidente Monica Pinzano “si tratta di un modo per raccontare la tradizione attraverso i social in maniera alternativa vista l’emergenza che stiamo attraversando: speriamo infatti che le famiglie seguano le nostre proposte di attività visibili sulla pagina Facebook dell’ Ecomuseo”. Domenica 5 è stata la volta di un breve filmato che racconta 18 edizioni di giornata delle uova di Pasqua decorate; partì tutto nel 2002 tra le mura del Museo della vita contadina “Cjase Cocèl” con una mostra dedicata alla tradizione delle uova decorate dell’ Est Europa. Lunedì 6 giunge il momento della cucina: vengono riproposte due ricette della foodblogger Annalisa Sandri, dedicate alle uova in tema primaverile. Martedì 7 ci sposteremo in Umbria, precisamente al Museo della Canapa dove Glenda Giampaoli ci racconterà la storia della pupazza umbra. Si tratta di una sagoma ritagliata in cartone raffigurante una donna con sette gambe a simboleggiare le sette settimane del periodo pasquale e con cadenza settimanale si si iniziava a tagliare le prime tre gambe di destra partendo dalla più esterna per arrivare alle tre di sinistra e per ultima quella al centro in corrispondenza della settimana santa. Mercoledì 8 viaggeremo in Polonia, al Muzeum Wsi Mazowieckiej w Sierpcu dove ammireremo le uova decorate con la cera calda e scopriremo le pisanka. Giovedì 9 impareremo la tecnica dei nostri nonni e bisnonni con le erbe e le stoffe insieme all’Ecomuseo di Dignano d’ Istria che ci aiuterà a ripercorrere i passaggi per realizzare coloratissime uova decorate naturali. Infine, per concludere la settimana, sabato 11 ripercorreremo i giochi della tradizione pasquale e domenica ci saranno gli auguri ecomuseali.

Torna su
UdineToday è in caricamento