Trasformazioni: quale futuro tra passato e presente

L’associazione Pense & Maravee propone dibattiti e incontri per le scuole e una tavola rotonda per discutere in merito al nostro territorio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

L’associazione Pense & Maravee organizza per sabato 9 marzo, una giornata di riflessione e dibattito a conclusione degli eventi iniziati il 26 gennaio, con l’apertura della mostra fotografica “Trasformazioni” visitabile ancora fino al 9 marzo, da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00 presso le sale del Museo di Palazzo Elti. «Siamo molto contenti del successo e dell’affluenza alla mostra – ci racconta il Presidente dell’Associazione, Rino Gubiani – ora con questo convegno vogliamo chiudere il “cerchio” coinvolgendo anche i ragazzi delle scuole.» La mattina infatti, a partire dalle 10.30 presso il Teatro Sociale, le classi quarte e quinte dell'Isis Magrini Marchetti, saranno coinvolte in un incontro – dibattito dal titolo “Uno sguardo sul futuro e la chimica del carbonio” in cui verrà proiettata una video testimonianza di Grammenos Mastrojeni, diplomatico italiano, attualmente Coordinatore per l’Ambiente e la Scienza della Cooperazione allo Sviluppo, che parlerà dell'impatto dei cambiamenti climatici sulla natura e sulle società e di quanto sia fondamentale prendere coscienza dei rischi di un clima impazzito e di come possa favorire un'operazione di pace, integrazione e giustizia di portata inedita. Come sostiene nel suo ultimo libro “Effetto serra effetto guerra”, scritto insieme ad Antonello Pasini ed edito da Chiarelettere. La mattinata proseguirà per i ragazzi con l’incontro insieme a Nevio Di Giusto, (esperto nel settore dei trasporti, della ricerca e dell'innovazione, in Italia e in Europa, già direttore del Centro di Ricerche Fiat) che parlerà de “Il futuro della mobilità” affrontando il tema della mobilità che costituisce uno dei fattori fondamentali per lo sviluppo socioeconomico delle aree urbane su scala locale e globale. Il potenziamento della ricerca sull’innovazione tecnologica, infatti, può migliorare la gestione delle risorse e la qualità della vita dei cittadini. Concluderà l’intervento di Gianluca Picco del Dipartimento di Scienze Giuridiche che parlerà ai ragazzi delle “Trasformazioni del lavoro”. L’incontro sarà libero e aperto a tutti i cittadini. La giornata proseguirà poi nel pomeriggio con una tavola rotonda, a partire dalle 16.00 presso la sala Pomponio di Palazzo Elti, in cui diversi esperti del settore si interfacceranno parlando dei possibili scenari futuri. Trasformazioni e territorio. Verso quale futuro? vedrà la video testimonianza di Mastrojeni, proposta nella mattinata ai ragazzi, alcune video testimonianze dei numerosi giovani che hanno scelto per la loro crescita personale e per la loro vita, strade che li hanno allontanati dalla loro comunità d’origine. Durante la tavola rotonda in cui si parlerà di: biodiversità, mobilità urbanistica, benessere e qualità della vita, e dei possibili scenari futuri del territorio locale. L’incontro sarà libero e aperto a tutti i cittadini. Interverranno: il Sindaco di Gemona Roberto Revelant, che parlerà de “Il dualismo tra centro storico e resto del territorio”. Presidente dell' Uti Aldo Daici in un intervento dal titolo “L’organizzazione amministrativa del territorio e le sue trasformazioni nel tempo.” Direttore dell'Area promozione salute e prevenzione FVG, Paolo Pischiutti che ragionerà sui “Bisogni di salute della popolazione, sul benessere, sulla qualità della vita e il ripensamento dei servizi nel territorio.” Nevio di Giusto e Valentino Bertossi in qualità di rappresentanti del mondo del lavoro, che discuteranno intorno al lavoro inteso come occupazione e come sviluppo dell’impresa nel gemonese; il ruolo della scuola nella formazione. E infine Davide Copetti di Legambiente, che interverranno in merito a “le caratteristiche territoriali del Gemonese (urbanistica, mobilità, tutela della risorse, biodiversità).” L’incontro pomeridiano sarà moderato da Federico Rossi direttore responsabile del periodico Pense e Maravee.

Torna su
UdineToday è in caricamento