Giornate del Fai d'autunno 2018, successo in Carnia

Le giornate del Fai hanno richiamato oltre 600 visitatori nel comune di Ovaro

Le giornate Fai d'autunno hanno riscosso successo in Carnia. Nel comune di Ovaro infatti l'iniziativa ha richiamato oltre 600 visitatori.

Le visite

In Carnia è stato possibile visitare alcuni beni del comune di Ovaro: l’area archeologica e della chiesetta medievale di San Martino, la Pieve di Gorto, dedicata a Santa Maria e il Museo della Pieve, nonché due residenze private aperte eccezionalmente al pubblico per l’occasione, ossia il Palazzo Micoli-Toscano in località Mione, noto anche come “Casa delle cento finestre”, e Casa Gressani, appartenuta alla famiglia Lupieri.

I ciceroni

Protagonisti delle giornate anche gli allievi del liceo classico e linguistico dell'Isis "Paschini-Linussio" di Tolmezzo, preparati dalla professoressa Elena Fontanini. Gli studenti, nei panni di ciceroni, hanno guidato i visitatori alla scoperta dei beni e allestito un programma per i più piccoli, con letture animate e laboratori creativi.

Potrebbe interessarti

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento