Giornate del Fai d'autunno 2018, successo in Carnia

Le giornate del Fai hanno richiamato oltre 600 visitatori nel comune di Ovaro

Le giornate Fai d'autunno hanno riscosso successo in Carnia. Nel comune di Ovaro infatti l'iniziativa ha richiamato oltre 600 visitatori.

Le visite

In Carnia è stato possibile visitare alcuni beni del comune di Ovaro: l’area archeologica e della chiesetta medievale di San Martino, la Pieve di Gorto, dedicata a Santa Maria e il Museo della Pieve, nonché due residenze private aperte eccezionalmente al pubblico per l’occasione, ossia il Palazzo Micoli-Toscano in località Mione, noto anche come “Casa delle cento finestre”, e Casa Gressani, appartenuta alla famiglia Lupieri.

I ciceroni

Protagonisti delle giornate anche gli allievi del liceo classico e linguistico dell'Isis "Paschini-Linussio" di Tolmezzo, preparati dalla professoressa Elena Fontanini. Gli studenti, nei panni di ciceroni, hanno guidato i visitatori alla scoperta dei beni e allestito un programma per i più piccoli, con letture animate e laboratori creativi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento