“Sterpo: un borgo antico nel cuore dello stella. Itinerari tra architettura, natura, agricoltura e…cucina”

Venerdì 18 dicembre 2015 alle ore 16.30, alla Trattoria Agristella di Sterpo di Bertiolo, si svolgerà il seminario di studi aperto al pubblico“Sterpo:un borgo antico nel cuore dello Stella. Itinerari tra architettura, natura, agricoltura e…cucina”, che rappresenta uno dei numerosi appuntamenti della Stagione culturale Bertiolese 2015-2016, la quale si sviluppa a Bertiolo dal 17 ottobre 2015 al 9 gennaio 2016 attraverso varie iniziative culturali tra musica, teatro e mostre.

Il Seminario di Sterpo, promosso e organizzato dall’Università Iuav di Venezia, con l’Ordine degli Architetti di Udine e il Comune di Bertiolo, è il settimo e ultimo appuntamento per quest’anno di un ciclo di eventi sul contesto territoriale del fiume Stella dal titolo “Il carro di Trespi. Cattedra ambulante di agricoltura, architettura e paesaggio rurale, marketing territoriale”. I seminari del Carro di Tespi si stanno svolgendo nel periodo compreso tra maggio e dicembre 2015, sul territorio dei Comuni di Palazzolo dello Stella, Muzzana del Turgnano, Carlino, Talmassons, Bertiolo, Rivignano Teor, Pocenia, Precenicco e Marano Lagunare. Con tali Comuni, associati nella Convenzione “Stella, boschi e laguna. Strategia per un territorio rurale” insieme con Castions di Strada e Varmo, l’Università Iuav di Venezia ha stipulato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di studi e ricerche sul territorio, in funzione della costruzione di strategie territoriale di cooperazione, anche in rapporto al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, in corso di avvio.

Anche a Bertiolo, la presentazione di un progetto didattico, che si sviluppa lungo il percorso sinuoso dello Stella a partire dal castello e dal borgo di Sterpo fino al Mulino Pordenone, sarà l’occasione per aprire un dialogo e un confronto sul possibile recupero di tale ambito complesso, di interesse storico-architettonico, naturalistico e paesaggistico. Pierluigi Grandinetti (docente di composizione architettonica e urbana allo Iuav), introdurrà i temi sviluppati nel progetto dagli ex-studenti, oggi architetti, Luca Brusegan e Giorgio Danesi, mostrando il rapporto tra tale progetto e il contesto dello Stella, mentre gli architetti stessi racconteranno la loro esperienza conoscitiva e progettuale attraverso immagini, mettendo in luce la metodologia integrata utilizzata.

Il recupero del Mulino Pordenone, delle peschiere e dell’annessa avannotteria, ormai dismessi, introdurrà il tema dello sviluppo rurale con riferimento allo Slow tourism e ai percorsi enogastronomici (di cui si occupa finalmente anche il recente Piano Turistico Regionale): sistema di itinerari che si muovono lungo strade rurali, piste ciclabili, ippovie, vie di pellegrinaggio, percorsi fluviali, ecc., coivolgendo ville, dimore storiche e architetture rurali (si veda ad esempio il "Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli"), aziende agricole e agriturismi, siti archeologici e ambiti naturali. Muoversi lentamente significa "immergersi" nel paesaggio, nelle sue diverse componenti: paesaggio che dobbiamo conservare nelle sue parti più autentiche, ma anche modificare per migliorarne la godibilità, da parte di chi ne fruisce o lo percorre. E questo è uno dei grandi temi sui quali si misura il Piano Paesaggistico Regionale in corso di formazione.

Rispetto a questi argomenti si svilupperà, nella seconda parte del seminario, una conversazione coordinata da Michela Cafazzo (assegnista di ricerca dell’Università Iuav di Venezia), che vedrà i contributi di esperti, amministratori e operatori: Rita Auriemma (direttrice dell’Istituto regionale per il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia), Moreno Baccichet (docente di urbanistica all’Università Iuav di Venezia), Claudio Battaglia (titolare dell’Azienda agricola “La nuova latteria di Carlino”), Giorgio Dri (dello Slow Food del Friuli Venezia Giulia), Mariagrazia Zatti (assessore alla pianificazione del Comune di Varmo).

Seguirà un dibattito con il pubblico presente, mentre Cristian Virgili, assessore alla cultura e alle politiche giovanili del Comune di Bertiolo e Vittorino Boem, consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia, concluderanno i lavori.

Michela Cafazzo (organizzazione)

347-4644845

mcafazzo@iuav.it

grandine@iuav.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Giorno del Ricordo 2020, gli eventi in programma a Udine

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 14 marzo 2020
    • diverse location
  • Dino Park, il parco dedicato ai dinosauri al Città Fiera

    • fino a domani
    • dal 22 al 26 febbraio 2020
    • Città Fiera
  • Alfredo Barchi: 30 anni di musica sinfonica in Friuli Venezia Giulia

    • solo domani
    • Gratis
    • 26 febbraio 2020
    • Libreria Tarantola

I più visti

  • Festa delle cape 2020, il programma e il menu completo

    • dal 7 al 15 marzo 2020
    • Lignano Pineta
  • Carnevale 2020 a Udine, tutti gli eventi in città

    • Gratis
    • dal 15 al 27 febbraio 2020
    • diverse location
  • Il The della domenica al castello di Buttrio

    • dal 17 novembre 2019 al 29 marzo 2020
    • Castello di Buttrio
  • Carnevale in grande stile a Latisana

    • Gratis
    • dal 16 al 25 febbraio 2020
    • varie
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento