La Riserva naturale regionale del lago di Cornino presenta la stagione 2019

Tutti gli eventi in programma pensati per bambini, ragazzi e adulti all'interno della riserva regionale che l'anno scorso ha chiuso con 20mila visite

Sarà inaugurata a fine aprile 2019 la nuova stagione della Riserva naturale regionale del lago di Cornino, che anche per quest'anno inserisce in calendario diversi eventi, tra cui laboratori didattici, visite guidate, mostre e progetti di conservazione dell'area.

I numeri

Durante il 2018 la riserva ha contato oltre 20mila visite, tra cui migliaia di studenti non solo regionali, ma anche veneti, austriaci e sloveni. Quest'anno ci si aspetta più di 2mila studenti che visiteranno la riserva. "Sono anni di crescita sia per il progetto che per la realtà in generale – commenta infatti il sindaco di Forgaria nel Friuli Marco Chiappolino –. La riserva, inoltre, si inserisce all'interno di una realtà con diverse iniziative e progettualità rivolte al turismo. Ne sono un esempio i laghetti pakar, la scuola di falconeria e l'albergo diffuso del comune". Importante inoltre, oltre al turismo, anche il filone scientifico, che fa di Forgaria "un punto di riferimento per diversi professionisti e livello internazionale".

La regione

"Per la regione la Riserva rappresenta sia un progetto turistico che un progetto per lo sviluppo del territorio – dichiara l'assessore con delega al turismo Pierluigi Molinaro –. Negli ultimi anni poi abbiamo contanto anche un aumento del turismo scolastico importante". Il successo di questo progetto può essere inquadrato anche all'interno del problema dello spopolamento della montagna: "con questi progetti turisti si può trovare una soluzione concreta al problema", conclude l'assessore.

Gli animali

Il progetto iniziato già negli anni '70 aveva lo scopo di riportare gli avvoltoi nelle Alpi, e anche se all'inizio questa iniziativa non era vista di buon occhio a causa di luoghi comuni sui volatili, ora questa idea è cambiata. Oggi infatti "la nostra colonia è l'unica che nidifica sull'intero arca alpino – ricorda Fulvio Genero, responsabile scientifico del "Progetto Grifone" –, le altre colonie di trovano in Francia e in Serbia. Durante l'inverno poi, contiamo circa 150 griffoni, mentre durante l'estate il numero aumenta, arrivando a centinaia di esemplari".

Gli eventi 2019

Si comincerà il 22, 25 e 28 aprile con “La Giornata mondiale della terra”, dedicata alla scoperta dei segreti che si nascondono in un sasso, in fondo a un lago o lungo un fiume. In programma ci sono visite guidate gratuite alla scoperta della Riserva Naturale del Lago di Cornino. Un geologo, un botanico e un esperto di fauna faranno conoscere ai visitatori la natura da un punto di vista diverso, nuovo ed emozionante.

Il 9 giugno torna il “Griffonday”, con tante attività per tutte le età e iniziative pensate per i più piccoli. L’evento si terrà in concomitanza con la “Festa della Trota”, organizzata dall’associazione Per Cornino. E’ previsto l’arrivo del “Treno Natura”, un treno storico che collega Treviso a Cornino.

Il 14 luglio appuntamento con “La vita in una goccia d’acqua”: passeggiate e attività di vario genere guideranno il pubblico alla scoperta dei segreti e delle enormi potenzialità di questo prezioso elemento naturale.

Il 16,17 e 18 agosto, invece, i bambini saranno i protagonisti della “Notte da gufi per bambini coraggiosi”, due notti e tre giorni dedicati alla scoperta della biodiversità all’interno della riserva. Tante le attività in programma, dedicate ai bambini tra i 6 e gli 11 anni. Non mancheranno giochi, passeggiate all’aria aperta e animazione.

L’8 settembre, in occasione della giornata internazionale di sensibilizzazione al rispetto degli avvoltoi, l’evento “Vivi e liberi di volare tra natura e ingegneria”, in collaborazione con il Parco Natura Viva di Bussolengo, consentirà ai visitatori di conoscere meglio il comportamento, la biologia e i progetti di conservazione legati agli avvoltoi. Sarà presentato l’importante progetto “Vivi e liberi di volare tra natura e ingegneria”.

Chiuderanno la stagione due eventi imperdibili: “Halloween in riserva. Un pomeriggio da paura”, nel pomeriggio del 31 ottobre, con giochi, animazione laboratori e gli immancabili dolcetti della tradizione, e, il 24 dicembre, la tradizionale messa serale celebrata sulle sponde del lago.

La Riserva naturale regionale del lago di Cornino resterà aperta, fino alla fine di aprile, martedì e giovedì, dalle 9 alle 13, sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. Da maggio a settembre il centro visite resterà aperto tutti i giorni, fino alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Una stupefacente immagine del Friuli su "Le foto che hanno segnato un'epoca"

Torna su
UdineToday è in caricamento