Rinasce a Udine la storica birra "Dormisch"

Verrà prodotta attraverso l'originale processo ad infusione

Una vecchia targa della Dormisch

Dormisch la storica birra friulana nata nel 1881, sta per tornare nel territorio che l'ha vista nascere. Mentre ci si interroga da tempo in città su cosa sarà di quello che fu lo stabilimento del celebre marchio torna invece il prodotto. L'evento di rilancio della birra, prodotta attraverso l'originale processo produttivo ad infusione, sarà raccontato martedì 12 dicembre in una conferenza stampa a palazzo Kechler. 

La storia della "Dormisch"

La Dormisch ha origine a Resiutta. Dopo due lustri di produzione la birreria fu trasferita a Udine nello stabilimento di piazzale Cavedalis. Nel 1953, a 70 anni dall’inizio dell’attività  fu ceduta alla più grande società italiana del settore: la Peroni di Roma. In quindici anni riuscì a triplicare la produzione e nel 1965 la Dormisch ottenne il riconoscimento come migliore birra tra le partecipanti alla “Selection de la qualité di Bruxelles”. Dagli anni del boom economico sino agli anni ’90 l’incremento e il consumo di questa birra non conobbe arresti, ma la necessità di concentrare la produzione in stabilimenti più grandi e efficienti per ridurre i costi di produzione significò la chiusura dello stabilimento. Era il 1989.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento