Rails girls arriva a Udine

Dopo Milano, Roma e Trento, il format finlandese fa tappa anche a Udine con un workshop dedicato a ragazze e signore interessate al mondo della programmazione informatica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Tutto esaurito per Rails Girls Udine, l'evento formativo ICT al femminile che si terrà oggi e domani al Parco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli di Udine. Sono state un centinaio le richieste di partecipazione pervenute da tutto il Nord Est, per la tappa udinese del format di origini finlandesi che avvicina donne e ragazze al mondo della programmazione in modo semplice e accessibile utilizzando il linguaggio open source Ruby. Le prime trenta iscritte - poiché Rails Girls è un format a numero chiuso - impareranno a creare un'app con Ruby durante una giornata e mezzo di formazione in cui dei coach volontari le seguiranno passo passo nello sviluppo di un progetto comune.

Ideatrice di Rails Girls è la finlandese Linda Liukas, imprenditrice digitale nominata dal suo governo "Digital Champion", che nel 2010 ha dato creato il primo Rails Girls con l'intento promuovere una più incisiva presenza femminile nelle professioni ICT. In meno di 4 anni l'evento è stato proposto già in oltre 170 città di tutto il mondo e il fenomeno continua a riscuotere sempre maggior successo e interesse. In Italia è stato già organizzato nella capitale, a Milano e Trento e ora, con l'organizzazione di Friuli Innovazione - da anni impegnato sul fronte del supporto all'imprenditorialità femminile - arriva anche a Udine.

"La risposta delle "tech girls" della nostra regione e del vicino Veneto a questa iniziativa è stata forte e chiara. - afferma Claudia Baracchini, referente dell'evento per Friuli Innovazione - Queste donne hanno manifestato la volontà di entrare nel mondo della programmazione sia per interesse personale sia per avere maggiori opportunità in ambito lavorativo."

Testimonial dell'evento saranno Cristina Acquani, di origini friulane, che lavora all'estero proprio con il linguaggio di programmazione Ruby, e Katia Marchesin, imprenditrice di Conegliano che da anni collabora con associazioni per la promozione della cultura d'impresa, con particolare attenzione all'imprenditoria femminile.

Rails Girls Udine è in linea con Go On FVG, l'iniziativa a livello nazionale partita proprio dalla nostra regione che mira a digitalizzare i cittadini italiani.

Rails Girls Udine è realizzato da Friuli Innovazione nell'ambito dei progetti europei INCO-NET e PROFIS. 

Torna su
UdineToday è in caricamento