Qualitá della vita e valorizzazione del territorio. Anziani, bambini e territorio per l’estate nella Bassa Friulana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Si è concluso con la fine di luglio il progetto sperimentale rivolto alla salute e al benessere personale, in particolare delle persone anziane, offerto ai cittadini dei Comuni della Bassa friulana. L’iniziativa, che ha riscosso un successo via via crescente, con centinaia e centinaia di partecipanti provenienti da tutta la Bassa ha segnato l’avvio di una fitta e proficua collaborazione tra Regione, Comuni del territorio (Fiumicello, Aquileia, Terzo d’Aquileia, Ruda, Campolongo Tapogliano, Cervignano, Bagnaria Arsa, Torviscosa, Aiello, Palmanova, Castions di Strada, Gonars, Pocenia, Porpetto, San Giorgio, Carlino, Marano, Muzzana, Palazzolo, Precenicco, Ronchis e Latisana), Auser Bassa Friulana-Territoriale Udinese che ha operato come raccordo tra gli enti e da soggetto attuatore dell’iniziativa in collaborazione con Anteas Provinciale, Ute- Università della Terza Età, Davide Macor professionista del fitness, Francois Zanutto Asd Zeus dell’animazione ed il villaggio turistico Bella Italia Efa Village & Family di Lignano Sabbiadoro, terminale dell’iniziativa.

Obiettivo del progetto è il coinvolgimento dei sanitari con le Mig Medicine di Gruppo Integrate dei medici di base, per la creazione di uno stile di vita sano come modello diffuso per la prevenzione dell’insorgenza di malattie croniche sempre più frequenti, tramite attività di movimento, alimentazione sana e socializzazione mettendo in rete le persone con le eccellenze del territorio quali spiaggia, pineta, attività in piscine coperte, approfittando della preziosità dei servizi turistici di Lignano Sabbiadoro e ponendosi come finalità anche la valorizzazione delle piccole medie imprese locali esistenti e la creazione di nuove nel mondo del wellness. Grazie alle numerose adesioni, all’iniziativa ed all’entusiasmo dei partecipanti, degli organizzatori e degli operatori, è stato messo in campo un servizio a 360°, comprensivo di trasporto, attività ginnica, camminate lungo la spiaggia, ombrellone, piscine, formazione, animazione, pranzo e molte altre iniziative. L’ultima giornata ha visto la partecipazione anche della Regione rappresentata dal Consigliere Mauro Bordin sostenitore e molti amministratori locali tra i quali il sindaco Andrea Dri e il vicesindaco Simone Bernardi per il Comune di Porpetto capofila che hanno voluto ringraziare, assieme agli amministratori di San Giorgio, Carlino, Marano, Muzzana, Bagnaria Arsa, Castions di Strada, Gonars, Latisana, Aquileia e Terzo d’Aquileia, tutti i partecipanti condividendo con gli stessi e gli organizzatori il momento conviviale conclusivo, con la promessa di continuare per il futuro ad investire in un’opportunità esclusiva di benessere, particolarmente apprezzata da tutti ed estendibile in tutta la Regione.

Torna su
UdineToday è in caricamento