In 3mila a Fusine per Daniele Silvestri: "Grazie, grazie e ancora grazie"

La pioggia risparmia il festival No Borders, lasciando spazio a uno spettacolo emozionante

Daniele Silvestri sul palco del No Borders (foto di Fabrice Gallina)

“E chi se li scorda più questi colori, questi odori, queste montagne imponenti e quegli specchi d’acqua fusca. E soprattutto la gente. Grazie, grazie e ancora grazie”. E' così che Daniele Silvestri ha ringraziato e salutato le oltre 3 mila persone che sono accorse ieri pomeriggio ai Laghi di Fusine al suo concerto per il No Borders Music Festival, primo appuntamento della ventiquattresima edizione del celebre festival senza confini, nel comprensorio del Tarvisiano, tra Italia, Austria e Slovenia.

Da Prima di essere un uomo a Cohiba, passando per Manifesto, Le Navi, Argentovivo (Premio Tenco 2019 per la Migliore canzone dell’anno), Occhi da Orientale, Gino e l’Alfetta, Salirò, La paranza e tantissime altre per quasi due ore intensissime di musica, che ha fatto prima riflettere il pubblico, poi emozionarsi e poi scatenarsi in lunghe danze.

La pioggia ha risparmiato il Tarvisiano e ha fatto la sua comparsa solo al termine del concerto regalando dunque al pubblico che ha raggiunto i Laghi di Fusine – a piedi, in bicicletta e con i bus navetta messi a disposizione dall’organizzazione – una giornata davvero perfetta, una immersione totale nella natura, in grado di mostrare le sue infinite gamme di colore dipingendo il bosco e i laghi con sfumature uniche, rendendo ancora più magico questo sito e questa giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il No Borders proseguirà oggi con il concerto di Marco Mengoni, sempre ai Laghi di Fusine, alle ore 16:00. Poi nel prossimo weekend si sposterà anche sull’Altopiano del Montasio per il concerto di Vinicio Capossela in programma venerdì 2 agosto alle 2 del pomeriggio: “Al Pascolo. Concerto per uomini e bestie”, un atto unico ideato appositamente per il festival.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Via tutti gli ombrelloni dalla spiaggia libera a Lignano

  • Si sveglia per un malore, si accascia e muore, la vittima è un 55enne

  • Grave incidente nella Bassa, motociclista cade e s'incastra sotto il guardrail

  • Risse, gente nuda per strada, alcol e provocazioni: il pomeriggio in viale Leopardi

Torna su
UdineToday è in caricamento