Insegnanti da tutta Europa in visita alla Ludoteca di Udine

La visita studio ha permesso a insegnanti ed educatori provenienti da sei paesi europei di imparare ad apprezzare il gioco come attività educativa e sociale

All'interno del progetto "Level-Up", finanziato dal programma Erasmus +, giovedì 11 luglio scorso un gruppo di insegnanti ed educatori provenienti da sei paesi europei diversi ha visitato la Ludoteca di Udine. Il gruppo, in questi giorni, sta partecipando a una settimana formativa sull'utilizzo del gioco come supporto all'educazione, inclusione e partecipazione attiva.

La visita studio

Paolo Munini, responsabile della ludoteca, fra giochi e racconti sulle iniziative ludiche, ha accolto una delegazione di 20 professionisti che lavorano nelle istituzioni scolastiche e nelle organizzazioni giovanili in Spagna, Lettonia, Ungheria, Polonia, Romania e Slovenia, accompagnati dagli educatori dell’Associazione 2050, che opera fra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Gli ospiti

Ha giocato insieme agli ospiti Elisa Battaglia, Assessore all'Istruzione, Pari Opportunità, Politiche per il superamento delle disabilità del Comune di Udine che ha confermato come i servizi della Ludoteca per l’Amministrazione Comunale rimangano punto di riferimento per la cittadinanza e il gioco sia momento di incontro per tutti, a ogni età. Grazie alla professionalità dello staff e dei giovani che stanno facendo il Servizio Civile, la ludoteca valorizza sempre di più le proprie potenzialità. Giochi d’ingegno, sfide al marshmallow, giochi tradizionali e per ogni età hanno dimostrato che l’investimento di Udine nel gioco ha varcato i confini della città diventando un esempio virtuoso in Europa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento