Sabato 6 luglio l'inaugurazione ufficiale di "Tana in Val Resia"

Sabato 6 luglio, alle 10 del mattino, sarà inaugurata la “Tana in Val Resia”, un centro polifunzionale che il comune di Resia ha completamente ricostruito pochi anni fa grazie ai fondi dell’Unione Europea (FESR). La struttura dà finalmente il via “alle danze” grazie all’intervento di Farfalle nella testa, che ha preso in mano la gestione della Tana.

L'inaugurazione

L’evento inizierà alle 10.00 con degli interventi da parte delle autorità e con il tradizionale taglio del nastro, a cui seguirà una bicchierata tra musiche e danze tipiche resiane. Per i più piccoli, poi, si giocherà con i “Superpoteri animali”, mentre, per i più grandi, è in programma una breve escursione al Fontanone Barman, accompagnati dagli esperti di Farfalle nella testa.

La struttura

La Tana si trova proprio all’uscita dell’abitato e all’inizio della salita verso Sella Carnizza. Un tempo, qui, si trovava una piccola caserma degli Alpini. Il nuovo edificio, di due piani, ospita al primo piano una foresteria con sette posti letto, due bagni e uno spazio cucina-salotto, mentre al pianoterra, oltre agli spazi tecnici, c’è un’ampia sala conferenze e uno shop che Farfalle nella testa ha arredato destinandolo alla vendita di prodotti locali. All’interno della Tana è anche ospitata una mostra sulla “Grande Guerra in Val Resia”. "Quando con il Comune di Resia abbiamo iniziato a progettare le attività nell’ex casermetta – dichiara Andrea Caboni, direttore della struttura – abbiamo pensato di chiamarla “LA TANA”, perché questa valle è davvero uno scrigno e volevamo creare un luogo che facesse sentire i nostri ospiti a casa e protetti, come all'interno di un nido, di un rifugio silvestre, ma anche liberi e a diretto contatto con la natura in cui siamo immersi, proprio come succede nelle tane degli animali selvatici". "Così come facciamo alla Casa delle farfalle, la struttura più conosciuta tra quelle che Farfalle nella testa oggi gestisce – continua Caboni – lavorare in Val Resia significa per noi lavorare CON la Val Resia, un unicum geografico, naturalistico e culturale, un po' un mondo a parte, uno scrigno che vorremmo che tutti scoprissero, sia i friulani che i visitatori che arrivano da fuori. Abbiamo da subito iniziato a collaborare con le associazioni e i gruppi culturali che portano avanti le tradizioni della valle, con l’Amministrazione Comunale, i piccoli musei, il gruppo folkloristico, perché in Val Resia la natura e la cultura sono indissolubilmente legate". Inoltre, durante l’anno la Tana organizza escursioni, incontri, workshop e laboratori per ragazzi, ma lavora anche su tutto il territorio della Val Resia, in collaborazione con le realtà locali in occasione delle feste tradizionali nelle varie frazioni.

Gli eventi in programma

Per i prossimi mesi, la Tana ha in serbo diverse proposte multidisciplinari, all’insegna della natura - che è il focus della cooperativa di Bordano - ma anche a cavallo con la cultura e la tradizione, la storia, le attività all’aria aperta. Ecco, quindi, gli eventi in programma:

7 luglio
Rosalia, regina delle Alpi (in collaborazione con il Parco delle Prealpi Giulie): escursione alla ricerca del coleottero più bello d’Europa nell’ambito del progetto europeo NAT2CARE.

13-14 luglio
Butterfly Safari:
un weekend di osservazione e approfondimento, un vero e proprio viaggio nella straordinaria ricchezza degli insetti di montagna. Compreso pernottamento, nozioni introduttive di biologia ed etologia, nozioni di macrofotografia naturalistica, proiezioni, escursioni.

27 luglio
Le voci del bosco
: escursione notturna tra i boschi della valle alla scoperta della vita e delle voci degli animali notturni, intercalata dai racconti tradizionali resiani. L’evento si terrà all’interno dell’annuale Festa dell’Aglio.

10 agosto
StartTrekking
: un’escursione serale col naso voltato all’insù, per ammirare lo spettacolo della volta celeste lontano dalle luci e dall’inquinamento luminoso della città. Nella notte di San Lorenzo, alla ricerca di astri, pianeti, costellazioni e stelle cadenti, scoprendo i miti e le leggende di cui sono protagonisti. L’evento si terrà a Stolvizza, nell’ambito della Festa dell’Arrotino.

Le attività proseguiranno poi con una serie di escursioni storico-naturalistiche in collaborazione con lo storico Marco Pascoli anche in inverno, seguendo il ritmo delle stagioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Morgan a Udine con un omaggio a Fabrizio De André

    • 5 maggio 2020
    • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
  • Corsi propedeutici all’off-road, iscrizioni al via: a Gonars istruttori a disposizione dei mini-piloti 

    • dal 13 al 5 aprile 2020
    • Pista di motocross
  • Solo a Campoformido la nuova frontiera del wellness

    • dal 28 gennaio al 7 aprile 2020
    • Università Senza Età - Città del Trattato
  • Giorgio Panariello al Giovanni da Udine con il nuovo tour "La favola mia"

    • 14 aprile 2020
    • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento