Vicino/lontano, il sociologo Stefano Allievi e la conferenza-spettacolo sull'immigrazione

Nell'ambito del festival di vicino/lontano 2018, a Udine sarà ospite il sociologo Stefano Allievi con una conferenza-spettacolo sul tema dell'immigrazione. Allievi propone dati, storie, riflessioni, aneddoti e prospettive in un confronto ragionato e rispettoso, sensato e non ideologico. Si parlerà dei problemi legati ai rimpatri, alla cittadinanza, alle implicazioni delle diverse appartenenze religiose, ai salvataggi, ai respingimenti, alla gestione dei richiedenti asilo, alle forme di accoglienza, ai minori non accompagnati e ai trafficanti.

Incontro "Immigrazione. Cambiare tutto"

Sarà l'occasione per cercare di comprendere le ragioni e le sragioni che circolano in Italia. «La questione è sempre stata affrontata in termini di emergenza – spiega il sociologo Stefano Allievi, autore del saggio “Immigrazione. Cambiare tutto” –. Per questo è adesso urgente una riflessione critica e onesta, capace di proposte strutturali intorno alla questione: serve un mutamento di paradigma interpretativo per la gestione razionale di un problema così complesso. Un’analisi rigorosa che metta in evidenza vantaggi, svantaggi e prospettive delle migrazioni, senza sottovalutare il malessere diffuso nell’opinione pubblica».

«Il problema delle migrazioni – spiega ancora Allievi - è legato non tanto al se, ma al come e al quanto. Gli squilibri demografici ci dicono che l’Europa si asciuga e l’Africa si espande. Le disuguaglianze globali ci parlano di differenze molto forti che determineranno nuove migrazioni. Il riconoscimento dell’asilo, così come è stato pensato quando erano poche centinaia le persone che venivano, non ha più senso. I migranti sono soprattutto economici, anche se le conseguenze sono di tipo culturale. Non possiamo non valutare l'invecchiamento della popolazione europea: ogni anno tre milioni di persone escono dal mercato del lavoro, senza essere sostituite; saranno cento milioni entro il 2050. Il mercato del lavoro del continente europeo non solo è in grado di assorbire le persone che stanno arrivando, ne ha reale bisogno».

Venerdì 11 maggio

Il tema del mercato del lavoro sarà proposto anche venerdì 11 alle 19:30 sempre con Stefano Allievi, che sarà coinvolto in un confronto, aperto al dibattito con il pubblico, insieme ad altri studiosi, tra cui Elena Ambrosetti, Bianca Benvenuti, Fabrizio Gatti, Fadi Hassan, Andrea Saccucci e Yvan Sagnet. Gli ospiti risponderanno alla domanda "Immigrati. Possiamo farne a meno?" partendo dal loro punto di vista, dalle proprie competenze o esperienze.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • I viaggiatori friulani raccontano le loro esperienze nella nuova edizione di "ConVersando di viaggi"

    • dal 9 maggio al 1 agosto 2019
    • Osteria La Ciacarade
  • "Cura-curae", il percorso per la promozione della cittadinanza attiva

    • Gratis
    • dal 1 dicembre 2018 al 31 maggio 2019
    • Comune di Udine, Cividale, Palmanova, Santa Maria La Longa, Gorizia
  • La consegna del Premio Friuli 2019 all'Abbazia di Rosazzo

    • solo domani
    • Gratis
    • 26 maggio 2019
    • Abbazia di Rosazzo

I più visti

  • Vasco a Lignano, la bella stagione inizia ancora una volta col Blasco

    • 27 maggio 2019
    • Stadio "Teghil"
  • Oltre 6550 visitatori provenienti dal FVG in due settimane a “La fabbrica della scienza”

    • dal 25 al 31 maggio 2019
  • I“Maestri” in mostra a Illegio 

    • dal 12 maggio al 6 ottobre 2019
  • Aria di Festa 2019 a San Daniele, il programma

    • Gratis
    • dal 21 al 24 giugno 2019
    • San Daniele
Torna su
UdineToday è in caricamento