Via Roma dedica una festa a tutte le mamme per scacciare la paura e avvicinare le persone

Domenica 12 maggio la via diventerà il palcoscenico di alcune iniziative ludico-sportive organizzate dall'associazione Aspic, in collaborazione con il quartiere

Via Roma torna al centro di manifestazioni aperte alla cittadinanza. Borgo stazione, infatti, prova a tornare al centro delle cronache per il suo alto valore sociale e non solo per le retate delle forze dell'ordine. L'occasione la fornirà la Festa della Mamma, in particolare l'evento organizzato dall'associazione Aspic Counseling & Cultura.

L'evento

"Udin'Arte Arte e Sport tra le magnolie presenta la prima Festa della Mamma", questo il nome della manifestazione che, sostenuta dal quartiere, si terrà domenica 12 maggio in via Roma dalle ore 10 alle ore 21. Si tratta di un progetto sviluppato per ritrovare la bellezza, l’arte, l’apertura, l’interazione tra le persone per cercare di trasmettere gli elementi fondamentali e fondanti del percorso umano nella maniera più libera possibile proponendo divertimento e riflessione. L'Associazione ASPIC Counseling & Cultura APS propone, in una ottica integrata con gli esercenti della zona, di dedicare la giornata a quella che sarà la 1^ Festa della Mamma a Udine poiché, spiega la dottoressa Anna Degano oresidente dell'ASPIC "la mamma è un elemento trasversale, accogliente e non giudicante, conciliante, che permette l'integrazione dei popoli e che inoltre favorisce il tema dell'appartenenza".

Il programma

L'iniziativa benefica dedicherà la giornata alla valorizzazione artistica - promossa dal gruppo "Italian Secret" - e sportiva, dato il coinvolgimento delle associazioni per le attività ludiche, culturali e motorie (subacquea, tennis, pallavolo, basket, rugby, speleologia, danza, pattinaggio, thai chi, scacchi, rievocazione storica...) nella via che è il biglietto da visita della nostra città. Infatti, via Roma tutti i giorni, e non solo quando fioriscono le magnolie, è un luogo di ritrovo sia per chi ci lavora sia per chi vuole bere un aperitivo in relax! Negli ultimi anni la via è stata erroneamente collegata solo ad eventi sgradevoli, tralasciando invece tutto il positivo: l'evento "Udin'Arte" e gli sviluppi ad esso associati mirano, con la collaborazione di tutti, a dimostrare che nello stesso posto si possono ritrovare e continuare a promuovere i temi di cui sopra. Il programma completo è nel volantino sottostante.

L'idea

"Udin'Arte" è stata ideata dal dott. Daniele Casoni assieme ai dottori Sara Adorinni, Matteo Tomasello, Mattero Sardo, Carlo Conti, in collaborazione con il presidente del Consiglio di Quartiere Udine Centro Gary Di Qual, con "Athena: città della psicologia", il supporto e Patronicinio del Comune di Udine e del Club Unesco di Udine. Il progetto non ha scopo di lucro e si inquadra in una ottica di "psicologia di comunità" per la quale "fare comunità" significa favorire una rete di costruzione sociale, valorizzare il quartiere da un punto di vista storico, culturale e di vissuti, abbassare le paure, migliorare la qualità della vita e uscire dai pregiudizi nonché di fare prevenzione per i nostri giovani.

volantino fronte-2volantino retro-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Incidente mortale sulla Udine-Venezia, raffica di soppressioni e ritardi

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

Torna su
UdineToday è in caricamento