Cividale "caput mundi": 250 giovani indossano i panni dei delegati Onu

Al via la sesta edizione di Cfmunesco: i ragazzi provengono da tutto il mondo e ad ospitare l'evento è stato il convitto Paolo Diacono

250 studenti provenienti da scuole superiori di tutta Italia ed estere hanno dato il via al Cfmunesco 2020, la simulazione dei dibattiti delle Nazioni Unite (MUN) organizzata dai ragazzi dei Licei del Convitto Nazionale 'Paolo Diacono', che trasforma Cividale in capitale del mondo fino a lunedì 17 febbraio, consentendo agli studenti di vestire i panni di delegati Onu e confrontarsi su temi socio-politici mondiali di attualità, basati sull’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’Onu.

Particolarmente seguita la Cerimonia di Apertura, svoltasi ieri pomeriggio presso la Chiesa San Francesco di Cividale, che ha sancito l'inizio della sesta edizione. Ai saluti di benvenuto della Segretaria Generale del Cfmunesco 2020, la studentessa Anastasia Brusini, e del Rettore del Convitto Paolo Diacono Luca Gervasutti, si è unito l’intervento di Angela Zappulla, Assessore Attività Produttive - Servizi Demografici, Elettorali e Statistici - Cultura - Pari Opportunità del Comune di Cividale del Friuli, di Sergio Emidio Bini, Assessore alle attività produttive e turismo Regione Friuli Venezia Giulia, della Dirigente ufficio primo dell’ufficio scolastico regionale Fvg Patrizia Pavatti e, in rappresentanza del Magnifico Rettore Prof. Roberto Pinton, di Stefano Grimaz, Referente d'Ateneo per i rapporti con l'Unesco e titolare Cattedra Unesco, che accompagnerà e seguirà i giovani nei dibattiti del comitato Unesco. 

È seguito il significativo intervento della special guest Paola Del Zotto Ferrari, fondatrice e presidente dell’Accademia di Gagliato delle Nanoscienze, fondatrice di Equality Moonshot e We4Others; Impactmania, Donna di Impact 2017; membro del Comitato consultivo femminile di Lamborghini ed ex funzionario DPI dell'Onu (Dipartimento di informazione pubblica), che ha raccontato la sua esperienza personale, esortando i ragazzi a seguire i propri sogni con tenacia e determinazione e ad assumere un ruolo attivo nella società.

Unanime il pensiero degli intervenuti, che hanno apprezzato convintamente il valore di un progetto formativo qualificante e hanno incoraggiato gli studenti a proseguire lungo questo percorso all'insegna della riflessione, del dialogo e della tolleranza. Centrato quindi l’obiettivo dell’evento, quello di offrire ai giovani una valida opportunità di crescita e potenziamento formativi attraverso un’attività di diplomazia internazionale.

Per i giovani giunti a Cividale seguono tre intense giornate all'insegna di incontri e dibattiti, in cui saranno simulate le posizioni di 42 Paesi. Gli studenti provengono da Gorizia, Udine e da diverse Regioni d’Italia e da Paesi quali Argentina, Australia, Russia e Slovenia. 

Di rilievo anche l'Apertura del Comitato Storico svoltasi di questa mattina presso la Sala Consiliare di Sagrado (Go), alla presenza del sindaco Marco Vittori, del Dirigente del Convitto Luca Gervasutti, di Giada Veneto, la studentessa dl Convitto Paolo Diacono presidente del Comitato Storico e gli studenti quali Ambasciatori dei Paesi rappresentati.

Cinque i Comitati rappresentati: il Comitato Unesco, per il legame con la città di Cividale, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 2011; la Conferenza Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (ICRC), unica simulazione al mondo per studenti delle scuole superiori, organizzata grazie al supporto di Croce Rossa Italiana, Comitato Regionale FVG; il Comitato Storico (HC) “1920 – The League of Nations”, che si inserisce nelle commemorazioni promosse dalla Regione FVG per il centenario della Grande Guerra: il Comitato di Sicurezza; l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari dello spazio extra-atmosferico (UNOOSA), novità di questa edizione, in ricordo dei 50 anni dallo sbarco sulla Luna. Si parlerà di pace e cooperazione internazionale attraverso attività dello spazio e dell’accesso allo spazio per tutti. 

Ci saranno altri due momenti aperti al pubblico: la Discussione Plenaria di dibattito di lunedì 17 febbraio, dalle 8.30 alle 10.30 e la Cerimonia di Chiusura del Cfunesco dalle 11 alle 12.30, in occasione della quale saranno premiate le delegazioni distintesi durante il dibattito. Entrambe si terranno presso il Teatro Ristori di Cividale.

Il Dirigente Scolastico del Convitto Nazionale “Paolo Diacono”, Luca Gervasutti, ha sottolineato la valenza dell’evento: "Indossare i panni dei principali comitati dell’Onu diventa una straordinaria occasione di crescita dall’elevato valore formativo e di educazione alla cittadinanza attiva e consapevole. I nostri ragazzi si preparano per poter affrontare concretamente le grandi questioni internazionali ed apprendere le regole della diplomazia attraverso il dibattito, lo scambio ed il confronto.".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cfmunesco 2020 è organizzato con il patrocinio di Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, Comune di Cividale del Friuli, Comune di Sagrado, Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Friuli-Venezia Giulia e con la collaborazione di Società Operaia di Mutuo Soccorso ed Istruzione Cividale del Friuli. Per info www.cfmunesco.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

Torna su
UdineToday è in caricamento