Sono 16 i bambini del Madagascar che ritorneranno a sorridere grazie al Mercatino Internazionale della Bontà

Si è svolto domenica 17 marzo al Città Fiera l'evento benefico che è riuscito a raccoglie 3mila euro da consegnare a Operation Smile Italia Onlus

La sedicesima edizione del Mercatino Internazionale della Bontà è riuscita a raccoglie 3.009,56 euro da donare alla fondazione Operation Smile Italia Onlus.

Il ricavato

Grazie ai soldi raccolti durante la giornata di domenica 17 marzo, l'associazione internazionale potrà donare di nuovo un sorriso a 16 bambini del Madagascar. Inoltre, i fondi raccolti quest’anno serviranno a sostenere la missione internazionale che si svolgerà ad Antsirabe dal 3 al 13 aprile. L’obiettivo è quello di operare 150 pazienti. Prenderanno parte alla missione cinque volontari italiani: due anestesisti, una logopedista e due chirurghi.

Una testimonianza

Per capire meglio cosa fa Operation Smile in giro per il mondo, c'è la storia di Clara. A causa della palatoschisi la mamma non ha potuto allattarla al seno, tra loro si è creato un vuoto, accentuato dagli sguardi degli estranei del piccolo villaggio in cui viveva, una distanza che ha portato la mamma ad allontanarsi per sempre. A prendersi cura di Clara è stato il papà. Quando i medici volontari di Operation Smile hanno visto per la prima volta Clara, la bambina aveva poco più di 8 anni, Clara è stata accuratamente visitata e messa in lista tra i pazienti da operare. Il giorno dell’operazione, mentre il papà era fuori dalla sala operatoria era pieno di ansia e paura, sentimenti svaniti nel momento in cui ha rivisto il nuovo volto della sua adorata Clara. Oggi Clara ha 9 anni, ed è una bambina completamente diversa, ha una nuova sicurezza in se stessa che la porta a sorridere con la bocca ma anche con il cuore a chiunque incontri sulla sua strada.

Le scuole

Durante l'evento di domenica, la scuola che si è distinta per la raccolta fondi più alta è stata l'Isis Arturo Malignani di Udine. Al secondo posto la scuola primaria Dante Alighieri di Buttrio e al terzo posto l'Istituto comprensivo di Pasian di Prato, scuola primaria E. Fruch. Inoltre, anche quest’anno si è rinnovato il progetto “La solidarietà di prossimità” che ha premiato due scuole ad ex aequo: la terza C Scuola Primaria M.B. Alberti di Udine con il progetto un “Passo Avanti” e la Scuola Elementare Italiana di Cittanova in Croazia con il progetto “Il Mercatino della Bontà di Cittanova”. Entrambe le realtà si sono distinte per l’originalità del progetto sviluppato dagli studenti pensato per raccontare la propria opera solidale. Oltre alla raccolta fondi poi, i giovani partecipanti hanno allietato il pomeriggio con delle esibizioni nelle quali hanno indossato i panni di ambasciatori della propria terra natia, presentandola attraverso balli, canti popolari, proverbi e rappresentazioni teatrali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Danni alla "Tod's" dei Della Valle, processo in tribunale a Udine

  • Alla guida con un tasso d'alcol di 5 volte superiore al limite dopo un'allegra domenica a Friuli Doc, fermato

Torna su
UdineToday è in caricamento