"Stride", il nuovo cd live di Claudio Cojaniz

Il friulano Claudio Cojaniz, talento colto e sensibile, riconosciuto ormai come uno dei maggiori pianisti jazz italiani, ha ormai un rapporto speciale con Pasian di Prato. Tutto è iniziato nel luglio del 2015, con il memorabile concerto in solo all'Arena di Passons, evento che i numerosi appassionati presenti ricordano con particolare emozione. Da quella serata è iniziata una collaborazione intensa tra il musicista e il Comune di Pasian di Prato, che è sfociata oggi nella pubblicazione di un compact disc live prodotto dal Comune e pubblicato dalla casa discografica storica del musicista, la veneziana Caligola Records, che non ha voluto farsi sfuggire la straordinaria registrazione di quel concerto e che in questi giorni ha lanciato l'album in tutto il mondo, ottenendo un immediato riscontro di critica e di pubblico, e recensioni entusiastiche da importanti quotidiani nazionali. Un disco che conclude idealmente la trilogia "Stride" in piano solo, nella quale molti commentatori hanno voluto individuare la summa dell'arte di Cojaniz, il suo approccio esclusivo ed intransigente con la musica come veicolo di emozioni personalissime e, contemporaneamente, di messaggi "umani" inequivocabili.

"Un disco - come ha scritto il critico Luca D'Agostino - che è forse della trilogia il più riuscito in assoluto e che parte dal cuore e arriva direttamente al cuore di tutti". Lo stesso Cojaniz, nelle note di copertina, ha voluto sottolineare la Particolarità del concerto di Passons e della serata in cui fu realizzato, anche grazie alla disponibilità di un pianoforte di non comune qualità, uno Steinway & Sons del 1890, restaurato e preparato da un'altra grande eccellenza friulana, Lorenzo Cerneaz, da più di trent'anni un punto di riferimento per i migliori pianisti italiani. Queste le parole di Cojaniz: "Sarà stata la scoperta di questo luogo incantevole, sarà stata la gioia incontenibile di suonare uno Steinway gran coda, sarà stato il gioco di luci che nell'imbrunire si insinua tra le cose, ma quella sera ero completamente dentro di me ed il canto si è fatto subito suono". Un progetto impegnativo per l'Assessorato alla Cultura, guidato dal Consigliere Paolo Montoneri, e per i Servizi Culturali del Comune, che si valgono della passione del responsabile Andrea Zecchin. Un'iniziativa di rilievo internazionale che corona il costante sforzo messo in campo negli ultimi anni per aumentare la qualità dell'offerta culturale del Comune, sia nelle attività consorziate con i Comuni appartenenti al Progetto Cultura Nuova, sia nelle iniziative organizzate autonomamente dall'amministrazione pasianese.

La pubblicazione del compact disc sarà presentata sabato 1° aprile, all'Auditorium di Pasian di Prato dallo stesso Cojaniz, che ripercorrerà, in una serata da non perdere, il programma del concerto di Passons, suonando e raccontando la sua idea di musica e il suo rapporto poetico e non convenzionale con l'arte e la realtà. Per l'occasione il Comune ha voluto dotarsi della stessa squadra di specialisti che hanno consentito la realizzazione del compact disc: lo stesso Lorenzo Cerneaz e il fonico Bruno Di Gleria. Anche questo concerto sarà registrato in vista della successiva trasmissione radiofonica da parte della Rai. Un appuntamento straordinario per tutti gli appassionati di musica. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Udinestate 2019, il programma completo di tutti gli eventi

    • dal 7 giugno al 15 settembre 2019
  • "Sagra delle patate" di Godia, per il 2019 la festa si fa più grande

    • Gratis
    • dal 1 al 8 settembre 2019
    • Godia, area festeggiamenti
  • I“Maestri” in mostra a Illegio 

    • dal 12 maggio al 6 ottobre 2019
  • Jovanotti raddoppia a Lignano, nuovo concerto in spiaggia

    • 28 agosto 2019
    • Spiaggia Bell'Italia
Torna su
UdineToday è in caricamento