Maestranze in stato di agitazione permanente all'Abs di Cargnacco

All'origine della questione la mancata erogazione dei premi e altre problematiche che riguardano le proposte sulla mobilità interna, le relazioni sindacali, lo svolgimento delle assemblee e le festività

FimCisl, FiomCgil e UilmUil hanno proclamato stamattina lo stato di agitazione sindacale permanente all’“Abs Spa” di Cargnacco. Lo hanno reso noto i referenti delle tre sigle, rispettivamente Francesco Barbaro, Maurizio Balzarini e Luigi Oddo.

LE MOTIVAZIONI DELLA PROTESTA. «La mancata erogazione del premio, ad esempio, ma ci sono anche altre problematiche che riguardano le proposte sulla mobilità interna, le relazioni sindacali, lo svolgimento delle assemblee e le festività; una serie di quantità economiche richieste su questi e altri istituti, e la proposta di creare un premio di risultato con indicatori che producano vantaggi economici certi, a oggi non vengono positivamente riscontrate dalla direzione. La situazione economica presenta una certa tranquillità, e ciò è dovuto anche all’impegno di tutti i dipendenti che però non vengono affatto premiati».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento