Sereni Orizzonti, un utile che supera i 5 milioni di euro

Bilancio 2015 positivo per la S.p.a. friulana che costruisce e gestisce Residenze Sanitarie per anziani in Italia

La nuova residenza in provincia di Padova

Ottimo Bilancio nel 2015 per Sereni Orizzonti, la S.p.a. friulana che costruisce e gestisce Residenze Sanitarie per anziani in Italia. L'Azienda di Massimo Blasoni e Giorgio Zucchini ha conseguito importanti risultati. L’utile netto è di oltre 5 milioni di Euro, in crescita del 25% sull' anno precedente e del 66% sul 2013.  Vi è crescita a doppia cifra anche per il fatturato rispettivamente +25 % e +63% rispetto ai due esercizi precedenti. Il patrimonio netto, anche a seguito dell’operazione di fusione, raggiunge al 1° gennaio 2016 i 60 milioni di Euro, mentre il patrimonio immobiliare dell’azienda è stimato oltre i 120 milioni di Euro a valori di mercato. “L’azienda è in grande crescita – dichiara l’azionista di riferimento Massimo Blasoni – è prevista la realizzazione di 10 nuove RSA nel prossimo quinquennio, di queste 4 sono già materialmente in costruzione: Pasian di Prato, Torre di Mosto in Veneto, Piacenza e Macomer in Sardegna”.

"Le 60 Residenze Sanitarie attive in 10 regioni Italiane con 3800 posti letto fanno di noi il terzo gruppo italiano nel settore – prosegue Blasoni - Il dato di maggior soddisfazione è però il rilevante incremento dell'occupazione, soprattutto femminile, che è conseguito alla costante crescita dell'azienda".

L’anno scorso il numero degli occupati si è incrementato di 300 nuove lavoratrici e sfiora oggi le 2000 unità complessive. Un incremento che registra un analogo andamento anche nel primo semestre dell'anno in corso. Indici di redditività tra i più rilevanti nel settore: Roi (ritorno sul capitale investito) al 12,5%, Roe (ritorno per gli azionisti) al 25% e livelli di occupazione media delle Residenze superiori al 95% garantiscono al Gruppo friulano notevole credito bancario e hanno agevolato gli investimenti. Lo scorso anno sono state acquistate, tra l'altro, l'Istituto Geriatrico Siciliano, la più importante RSA palermitana per 8,8 milioni, la RSA Villa San Giusto a Prato e la Residenza Protetta Istituto Longobucco sita in Calendasco (PC).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli investimenti va in particolare ricordata la RSA in costruzione a Pasian di Prato. “Avrà 120 posti letto, con elevati standard qualitativi e sarà consegnata nel 2017. Per la realizzazione si rende necessario un investimento di oltre 9 milioni. I posti letto, però, non si aggiungeranno a quelli esistenti in Friuli Venezia Giulia, ma andranno a sostituire quelli di tre Residenze di Udine avviate vent'anni fa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Spiagge d'acqua dolce in Friuli: ecco dove fare il bagno

  • Cinque camminate facili a Udine e dintorni, alla ricerca del fresco

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

Torna su
UdineToday è in caricamento