Emergenza mascherine, il calzaturificio Norton di Cisterna in prima linea

È possibile inviare il proprio curriculum

Il Calzaturificio Norton di Cisterna di Coseano, dell’imprenditore Franco Bellomo, si è immediatamente attivato per poter essere utile alla Protezione Civile friulana – e non solo – per la produzione di mascherine, oggi difficilmente acquistabili. L'azienda, negli anni aveva sentito e subito una flessione nonostante i numerosi decenni di attività, ma è pronta a proseguire il cammino anche convertendo – in parte – la produzione.

Ieri sono stati consegnati i documenti necessari all'Inail di Udine per iniziare con l'attività. «Appena pronte – ha dichiarato Bellomo –, una parte sarà immediatamente donata all’ospedale infantile "Burlo Garofalo" di Trieste».

«Potrebbe essere quindi, in base agli ordini – fa sapere il portavoce consulente del lavoro Simone Tutino –, che ci sia necessità di assumere risorse professionali specifiche addette a cucitura e utilizzo macchinari. Chiediamo per questo un curriculum all’indirizzo: info@studiotutino.com. Cerchiamo uomini e donne automuniti, disponibili a lavorare a turni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

Torna su
UdineToday è in caricamento