Sàfilo: per Martignacco aperti a compratori dell'occhialeria

L'azienda si dice disponibile a questa possibilità sollevata dalla parlamentare del Pd Serracchiani

Potrebbero esserci degli sviluppi positivi per i dipendenti della Safilo di martignacco. Dopo il tavolo a Roma con il ministro delo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e grazie ad alcune dichiarazioni rilasciate dall'ex governatrice del Fvg Debora Serrachiani, l'azienda apre a possibili alternative alla chiusura dello stabilimento

Per la cessione del proprio stabilimento di Martignacco Sàfilo è "aperta a valutare proposte anche di produttori di occhiali". A riferirlo è l'Ansa che avrebbe appreso la notizia da fonti accreditate vicine all'azienda, precisando che ad oggi "non è mai arrivata una proposta di acquisizione di player di questo comparto". 

L'intervento giunge come risposta ad alcune dichiarazioni rese ieri alla stampa da Debora Serracchiani, parlamentare del Pd ed ex presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, secondo la quale vi sarebbe "grande attenzione verso l'impianto da parte di operatori dell'occhialeria" che confligge, però, con una probabile scelta di Sàfilo di "non consegnarlo a soggetti concorrenti".

 "Se Serracchiani ha delle proposte da avanzare in questo
senso - replicano oggi le fonti riferibili a Sàfilo - lo faccia,
l'azienda è aperta
". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento